Home » Otorinolaringoiatria » Polipi nasali sintomi, cure e intervento (FOTO)

Polipi nasali sintomi, cure e intervento (FOTO)

Cosa sono i polipi nasali ? Vi hanno fatto questa diagnosi e siete preoccupati? Volete sapere se c’è un legame con i tumori? Il polipo nasale è un tumore benigno, un’escrescenza che ha origine da una proliferazione dei tessuti di rivestimento interni al naso (le mucose). Ecco i sintomi, le cause, le cure possibili e quando è necessario l’intervento chirurgico.


Polipi nasali, cause

I polipi nasali hanno origine dalla mucosa del naso, in conseguenza di una sua prolungata infiammazione. Un’infiammazione può essere provocata da un’allergia, così come da un’infezione (ad esempio il comune raffreddore), ma se il disturbo per qualche motivo non passsa può formarsi un polipo. Tra le cause scatenanti quindi possiamo trovare:

  • sinusite cronica o ricorrente
  • asma
  • rinite allergica
  • fibrosi cistica
  • sindrome di Churg-Strauss
  • sensibilità ai farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) come l’ibuprofene o l’aspirina

Alcune persone tuttavia sviluppano polipi nasali anche senza queste problematiche. In generale si presuppone che queste escrescenze siano dovute anche ad una certa componente genetica.

 

Quali sono i sintomi dei polipi nasali?

Sono morbidi, non creano solitamente dolorem sono privi di nervazioni nervose. Crescopo più comunemente nella parte alta del naso (nei seni superiori), all’altezza degli occhi/naso/zigomi). Talvolta possono diventare talmente grandi da creare alcuni disturbi o sintomi:

  • Naso chiuso
  • Naso che cola esternamento o gocciolamento retronasale (in gola)
  • Congestione nasale
  • Ridotto senso dell’olfatto
  • Respirazione a bocca aperta
  • Sensazione di pressione sulla fronte o all’altezza dei seni nasali
  • Apnea notturna
  • Russamento

Se il polipo è accompagnato alla sinusite è frequente avere mal di testa o dolore localizzato.

 

Come si fa la diagnosi di polipi nasali?

Il polipo nasale il più delle volte è visibile con un otoscopio, ovvero uno strumento che permette al medico di guardare attraverso le cavità nasali, illuminandole (come quello per l’orecchio). In casi più rari se il polipo si trova a maggiore profondità può essere necessaria un’endoscopia nasale (si inserisce un sottile tubicino con telecamera e luce). Talvolta possono essere necessarie una TAC o una Risonanza Magnetica, anche per aiutare ad escludere che tali masse siano di natura maligna, dei tumori. Altresì dei test allergici possono dare indicazioni circa la causa più comune di infiammazione nasale ricorrente o persistente: l’allergia. In caso di bambini con polipi nasali, vanno fatti i test per la fibrosi cistica.

 

Polipi nasali, cure

Quali le cure possibili? Dipende dai singoli casi e dai sintomi. Il più delle volte possono essere utili dei farmaci da spruzzare nel naso, capaci di ridurre l’infiammazione, la sensazione di naso chiuso e contribuire anche a ridurre le dimensioni del polipo. Essenzialmente si tratta di steroidi (fluticasone, budesonide o mometasone). Se questi non sono efficaci si può optare per farmaci steroidi da assumere per via orale (come il prednisone, ma solo per un breve periodo. Antistaminici ed antibiotici possono invece curare allergie o infezioni che sono alla base dell’infiammazione e dunque del polipo nasale. Tuttavia talvolta può essere necessario un intervento chirurgico.

 

Polipi nasali, l’intervento chirurgico

Se i sintomi non migliorano nonostante le terapie farmacologiche si può procedere con un’operazione chirurgica: la polipectomia. Si svolge a livello ambulatoriale e consiste nell’asportazione del polipo tramite aspirazione o un piccolo dispositivo che taglia il tessuto in eccesso alla sua base. In caso di polipi particolarmente grandi e/o difficili da raggiungere può essere necessaria un’operazione lievemente più complessa caratterizzata da un’endoscopia nasale. Anche in questo caso, si pratica il più delle volte a livello ambulatoriale, ovvero senza necessità di ricovero. Sempre più comune anche l’utilizzo del laser per questa procedura.

 

 

 

Potrebbero interessarvi anche i seguenti post su argomenti simili:

 

 

Polipi al colon sintomi, quali sono?

Polipi al colon sono pericolosi?

Lavaggi nasali per bambini, neonati e adulti (foto)

Polipi cervicali

 

 

 

Foto e fonte Healthline.com

 

Lascia un commento

 

Home » Otorinolaringoiatria » Polipi nasali sintomi, cure e intervento (FOTO)

Polipi nasali

Polipi nasali

I polipi nasali sono piccole sacche di tessuto infiammato intorno alla mucosa nasale.

CAUSE: I polipi nasali inizio vicino ai seni etmoidali (situati nella parte superiore dell’interno del naso, tra il naso e le orbite) e crescono in aree aperte. Grandi polipi possono bloccare la vie respiratorie. Avere una delle seguenti condizioni può aumentare la probabilità di contrarre i polipi nasali:

  • Asma;
  • Infezioni sinusali croniche;
  • Fibrosi cistica;
  • Febbre da fieno (rinite allergica).

Una persona su quattro con fibrosi cistica contrae i polipi nasali.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Respirazione con la bocca;
  • Ostruzione nasale;
  • Rinorrea;
  • Rumori da congestione.

DIAGNOSI: Esaminando il naso, esso si presenta con una massa grigia all’interno della cavità nasale simile ad un chicco d’uva.

TERAPIA: Il trattamento può includere farmaci come gli steroidi o gli antibiotici. Alcune persone potrebbero aver bisogno di un intervento chirurgico, come ad esempio la chirurgia funzionale endoscopica sinusale.

PROGNOSI: Rimuovere i polipi con un intervento chirurgico di solito permette alle persone di respirare più facilmente attraverso il naso. Possibili complicazioni possono essere emmoragia ed infezione. I polipi nasali spesso ritornano anche se, dopo la terapia, risultano guariti. Contattare un medico se si hanno difficoltà a respirare regolarmente attraverso il naso.

PREVENZIONE: Anche se non esiste un vero modo per evitare che si formino i polipi nasali, la prevenzione migliore può essere curare le malattie che possono portare alla loro formazione. Spray nasale, antistaminici, e medicinali per le allergie possono aiutare a prevenire la formazione di polipi che bloccano la vie respiratorie. Inoltre, può essere utile anche il trattamento medico aggressivo contro le infezioni dei seni.

Fonte: [http://health.nytimes.com/health/]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento