Home » MEDICINA DELLA MENTE » Psicologia » Ansia, i cibi che aiutano a combatterla

Ansia, i cibi che aiutano a combatterla

L’ansia è un problema di salute mentale tra i più diffusi tra la popolazione. E nel suo ampio spettro raccoglie diverse condizioni dotate di numerose sfaccettature. Possiamo aiutarci a combatterla con alcuni cibi.

Alimentazione per prevenire disturbo

Alimenti che se inseriti nella propria quotidianità o più generalmente nella propria dieta possono aiutare a non cadere vittime dell’ansia sociale, delle fobie o del disturbo di ansia generalizzato. L’ansia si manifesta con sintomi variegati che uniscono tensione, nervosismo, eccessiva preoccupazione che a seconda della gravità influiscono in maniera negativa sullo stile di vita degli individui.

Esistono ovviamente delle strategie e dei medicinali da assumere per curare questo stato di cose, ma come anticipato possiamo darci una mano da soli consumando gli alimenti giusti. Cibi che proprio per loro costituzione naturale possono aiutarci nel gestire il problema.

Uno di questi è il salmone e non solo per l’ottimo gusto ovviamente. Questo pesce contiene molti nutrienti che lavorano a favore della salute del cervello come gli acidi grassi omega 3 e la vitamina D. Sostane che possono favorire la regolazione di neurotrasmettitori come serotonina e dopamina, dall’effetto calmante e rilassante.  Alcune ricerche hanno associato livelli più bassi di ansia a una maggiore assunzione di omega 3. Anche la vitamina D ha mostrato, in uno studio del 2020, di avere un ruolo importante nel contenere i disturbi negativi dell’umore.

Altro alimento perfetto per contrastare l’ansia è la classica camomilla: evergreen che non passa mai di moda. Essa riesce a regolare i suddetti neurotrasmettitori e l’acido gamma-amminobutirrico oltre che l’area cerebrale che risponde allo stress.

Cibi adatti a contrastare l’ansia

Vogliamo combattere l’ansia che ci attanaglia? Via libera al consumo di curcuma. Il suo principio attivo, la curcumina è sotto esame tuttora per gli effetti benefici che ha sul cervello. La curcuma è una spezia nota per le sue doti antinfiammatorie e antiossidanti, capace di combattere lo stress ossidativo e l’infiammazione cronica. Anche in questo caso uno studio randomico su pazienti diabetici ha mostrato l’effetto positivo della spezia sul disturbo d’ansia generalizzato.

Non dobbiamo rimanere stupiti se mangiando del cioccolato fondente siamo in grado di sentirci meno ansiosi. Questo cibo contiene flavonoli, come l’epicatechina e la catechina che secondo alcune ricerche avrebbero degli effetti neuro protettivi. Lo stesso effetto che hanno i probiotici contenuti nello yogurt che sostenendo l’asse intestino cervello migliorano il sistema immunitario ma anche la salute generale dell’encefalo aiutando i neurotrasmettitori a fare il proprio lavoro.

Infine ma non per importanza, anche il consumo di tè verde aiuta a combattere l’ansia grazie alla L-teanina, un aminoacido che sostiene una riduzione rilevante dei livelli di cortisolo, ormone dello stress.

Lascia un commento

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.