Il vino bianco può corrodere i denti

di Redazione 0

Bere vino, in quantità moderata, fa bene. Ma se per i vostri gusti vino rosso o bianco è indifferente, per i vostri denti non lo è. Il vino bianco infatti, spiega una ricerca tedesca, ha un pH più basso, e dunque maggiore acidità. Questo si può tradurre in una maggiore corrosione dello smalto dei denti. Un processo che non accade con il vino rosso.

A spiegarlo è una ricerca della Johannes Gutemberg University, la quale spiega che se è vero che il vino bianco può macchiare i denti, è vero pure che ci sono dei trucchi per evitare che ciò accada. Ad esempio, mangiare formaggio a fine pasto, ha una sorta di funzione “protettiva” in quanto il calcio in esso contenuto si attacca ai denti e non modifica lo smalto, nemmeno con l’azione del vino bianco.

Mangiare in generale, insieme ad uno o due bicchieri di vino bianco, fa bene. Sempre meglio di berlo a stomaco vuoto o peggio con un mix con succhi di frutta o con le fragole, che incrementano ulteriormente l’acidità. L’ultimo consiglio è di far passare almeno 30 minuti da quando si è bevuto l’ultimo bicchiere, prima di lavarsi i denti. In questo modo si riforma lo smalto e si evita di fare ulteriori danni.

[Fonte: Corriere della Sera]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>