Home » MEDICINA DELL'ALIMENTAZIONE » Tamponi rapidi fai da te: tutto quello che c’è da sapere su come effettuarlo da casa

Tamponi rapidi fai da te: tutto quello che c’è da sapere su come effettuarlo da casa

I tamponi rapidi sono dei test antigenici che consentono di rilevare la presenza del virus Covid-19. Ci risultano abbastanza familiari dato il largo e frequente uso che se ne sta facendo nei tempi più recenti ed attuali. Tra le varie opzioni disponibili, è possibile effettuare dei tamponi fai da te acquistandoli sempre in farmacia: dovrai solo acquistarli per effettuarli a casa tua in maniera autonoma.

Tamponi rapidi

Tra i principali vantaggi segnaliamo subito il loro risparmio economico e di tempo, in quanto hanno un costo inferiore rispetto ai test antigenici rapidi standard, per conoscere il risultato dopo solo 15 minuti. Ricordiamo però che si tratta di test per una autodiagnosi. Ma cerchiamo di scoprire meglio come effettuarli nel modo corretto, insieme ad altre informazioni utili.

Dove acquistare un tampone fai da te

Puoi acquistare il tuo tampone rapido fai da te direttamente in farmacia presso i punti vendita fisici e online: lì troverai un apposito kit contenente all’interno tutte le istruzioni per eseguirlo nel modo corretto. Approfitta anche degli sconti e delle promozioni che trovi sul sito di eFarma a prezzi convenienti e davvero speciali come l’Hotgen nella speciale formula in vitro.

Solitamente parliamo di test nasali, applicati cioè attraverso le narici, ma sono disponibili anche test antigenici salivari, da effettuare per bocca.

Come effettuare correttamente un test rapido antigenico

Vediamo ora come eseguire un tampone fai da te rapido nel modo corretto. Partiamo proprio dalla composizione del kit, a cui accennavamo qualche riga sopra. Nell’apposito kit, infatti, troverai tutto il necessario per effettuare il tampone, ovvero:

  • Istruzioni per l’uso
  • Tampone sterile monouso
  • Provetta di estrazione
  • Card per il test antigenico
  • Sacchetto per rifiuti a rischio biologico

E ora vediamo i vari e semplici passaggi da eseguire per la corretta applicazione del tampone. Mi raccomando, assicurati di avere le mani pulite e disinfettate, ed evita di toccare la parte del tampone che andrai ad inserire. È bene poi leggere sempre le istruzioni prima di effettuare i seguenti passaggi:

  1. Inserisci il bastoncino ovattato nella cavità nasale attraverso le narici, dritto finché inizierai a sentire una certa resistenza.
  2. Dopodiché, ruotalo per circa quattro cinque volte, al fine di estrarre materiale biologico con eventuali tracce del virus; una volta finito, estrailo dalla narice e ripeti l’operazione nell’altra.
  3. Una volta completate queste operazioni, il bastoncino andrà inserito nell’apposito contenitore, o provetta, con il liquido per la reazione.
  4. In seguito, bisognerà versare qualche goccia del composto nel tester o nella card, forniti sempre dal kit ed attendere quindici minuti per il risultato. Qualora comparisse una linea doppia, il risultato sarà positivo.

Attenzione se non dovesse comparire nessuna linea, dovrete ripetere un nuovo test perché questo non sarà valido.

Una volta terminate queste operazioni, raccomandiamo di lavarsi le mani, disinfettare la superficie e sigillare i materiali prima di disfarsene nell’apposito sacchetto fornito dal kit. Ricordiamo infatti che si tratta di tamponi monouso. Nel caso di un test salivare le modalità d’uso sono più o meno le stesse, ad eccezione di inserire il tampone in gola.

In caso di risultato positivo sarà necessario avvertire il proprio medico di base. Ricordiamo che i test rapidi non hanno lo stesso valore di un test molecolare.

Lascia un commento