Donna sviene ad ogni orgasmo

di Valentina Cervelli 0

Una donna inglese è affetta da uno strano disturbo: ogni volta che prova un orgasmo collassa a terra. E’ la storia di una donna di 45 anni che, cinque anni fa, sviluppando un particolare forma di narcolessia, ha iniziato a soffrire di questa inusuale condizione.

All’inizio la donna sveniva in seguito a forti emozioni, ora dopo diversi anni, il disturbo si è acuito a tal punto che sviene ogni volta che prova un orgasmo. Fattore questo che le sta procurando anche danni a livello sociale: ha infatti smesso di intrattenere rapporti interpersonali e sessuali al fine di evitare il verificarsi di questi episodi. La sua patologia è conosciuta sotto il nome scientifico di cataplessia e consiste essenzialmente nel presentarsi di una debolezza muscolare incredibile in seguito ad emozioni forti. Altri sintomi si manifestano, come la difficoltà a mettere a fuoco la vista, la diplopia, addirittura dei problemi nel linguaggio. Quel che molte persone ignorano è che, durante questa sorta di svenimento, le persone rimangono comunque perfettamente coscienti.

Tale mancanza di controllo dei muscoli può andare da un semplice cedimento delle ginocchia fino ad arrivare ad uno svenimento totale. Diagnosticata lo scorso anno, la malattia causa alla donna attacchi che durano da pochi minuti fino a mezzora. Ciò che rende la sua una difficile da gestire è che qualsiasi emozione può causarle svenimenti: una risata molto forte, un film commovente in televisione o al cinema. E come indicato in precedenza, gli orgasmi. Gli stessi che l’hanno portata a collassare nel corso di un rapporto sessuale due anni fa con il suo ultimo partner. L’uomo fu comprensivo ed era intenzionato ad esserlo in futuro, ma il non poter vivere una relazione tranquillamente ha portato la donna ad alienarsi dal sesso opposto per non subire delusioni.

La speranza della paziente inglese è quella che con il tempo si possa trovare un approccio terapeutico valido che le consenta di poter uscire senza dover contare sul supporto di terze persone in caso di attacchi.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>