Calendula, proprietà e indicazioni d’uso

Il rimedio omeopatico si ottiene dalla tintura madre di foglie e fiori della calendula officinalis, una pianta erbacea perenne che appartiene alla famiglia delle composite e cresce spontaneamente nei campi e nei prati di tutt’Italia. La Calendula vanta diverse proprietà terapeutiche, è antisettica, antifungina, cura screpolature, ustioni ed eczemi, ma è efficace anche contro dolori di stomaco e infiammazioni dei nodi linfatici. I fiori del disco, inoltre, vengono usati in alcune creme per il viso poiché riducono lo sviluppo dei peli.