Fertilità, 10 regole per preservarla

Per preservare la fertilità, uomini e donne possono osservare alcune semplici regole che si rivelano particolarmente utili per la salute. Le cause della infertilità sono tante e tra queste fanno capolino alcune malattie sessualmente trasmissibili che, se non correttamente curate, possono compromettere la regolare funzionalità degli apparati sessuali rendendo difficile la procreazione. Ecco allora 10 regole doro da seguire per salvaguardare la salute sessuale e riproduttiva.

Stress influisce sulla possibilità di avere figli

Lo stress influisce sulla possibilità di avere figli: è questa la conclusione emersa dal Forum internazionale Stress, Inflammation and Reproduction organizzato a Siena dalla Fondazione IBSA per la ricerca scientifica e che punta il dito sulla componente emotiva, colpevole di esercitare un ruolo negativo sulla donna che cerca di rimanere incinta.

Infertilità? Colpa di un cattivo stile di vita

Un cattivo stile di vita può causare infertilità: abitudini alimentari non corrette, consumo eccessivo di alcol, fumo e sedentarietà insomma non giocherebbero a favore di coloro che vogliono provare ad avere un bambino. Può sembrare strano invece studi recenti hanno evidenziato che esiste una netta correlazione tra la difficoltà di rimanere incinta e lo stile di vita condotto.

Infertilità maschile: in un caso su quattro è colpa di una proteina

Infertilità maschile. Un uomo su quattro potrebbe avere difficoltà ad avere figli a causa di un difetto genetico che colpisce gli spermatozoi: privi di una specifica proteina che li protegge, nel tentativo di raggiungere l’ovulo da fecondare non riuscirebbero a portare a termine il loro compito! La proteina, in questione si chiama DEFB126, funziona come un cappottino, riveste gli spermatozoi, li aiuta a muoversi nell’apparato riproduttivo delle donne, ma soprattutto li protegge dagli attacchi del sistema immunitario femminile.

Fertilità maschile, i sedili riscaldati la metterebbero in pericolo

Se durante i freddi pomeriggi invernali non vedete l’ora di entrare in macchina, magari dopo una lunga giornata di lavoro, e godervi il vostro bel sedile auto riscaldato state molto attenti a quel che fate. Almeno se siete uomini. A godere della benefica e avvolgente sensazione di calore infatti non è solo il vostro fondoschiena.

A scaldarsi sono anche i vostri testicoli e questo dettaglio pare possa nuocere alla vostra fertilità.

A dimostrarlo una ricerca tedesca condotta presso l’Università di Giessen e pubblicata sull’ultimo numero della rivista specializzata Fertility and Sterility.

Infatti, forse non tutti sanno che la temperatura ideale per la produzione di sperma è di uno o due gradi centigradi inferiore alla temperatura corporea media che è pari a 37 gradi (non per nulla i testicoli si trovano al di fuori del corpo). Ne consegue che se lo scroto raggiunge una temperatura più elevata di 35 gradi centigradi la fertilità può risultarne ridotta.