Droghe leggere: sul lungo termine non causano danni (se assunte con moderazione)

Nella partita tra chi dice che le droghe leggere sono uguali a quelle pesanti, e quelli che invece sostengono il contrario, oggi segnano un punto i sostenitori della seconda tesi. Una ricerca effettuata presso il King’s College di Londra, pur premettendo di non voler affatto sostenere che le droghe leggere siano cosa buona e giusta, ha però provato che nella stragrande maggioranza dei casi le persone che da giovani hanno fatto uso di queste sostanze stupefacenti, una volta superati i 50 anni, non hanno mostrato segni di degrado mentale o altri problemi simili.

Categorie Senza categoria

Una proteina contro la dipendenza da cocaina

Lo studio recentemente pubblicato sul Journal of Pharmacology and Experimental Therapeutics costituisce sicuramente un interessante passo avanti per combattere la dipendenza dalla cocaina: a destare l’attenzione è la scoperta di un particolare enzima contenuto in alcuni batteri che riesce a scindere la molecola della sostanza stupefacente rendendola molto meno assimilabile dal corpo umano.

Cocaina esterasi (CocE) è il nome di questa preziosa proteina scoperta dal team di esperti del comitato internazionale Faculty of 1000 Medicine che potrebbe aiutare a risolvere i problemi dei tanti cocainomani che, in America, arrivano fino ad un milione.