Morta donna primo trapianto di viso, rigetto?

E’ morta la donna che ha subito il primo trapianto di viso al mondo. E’ da chiamare in causa un eventuale rigetto? I medici hanno parlato di una lunga malattia. Ma è stato possibile ricostruire il calvario di Isabelle Dinoire negli ultimi tempi. E forse la sua più grande operazione può essere stato uno dei fattori scatenanti.

Primo trapianto di mano, via l’arto dopo 13 anni

Qualche giorno fa Walter Visigalli, protagonista del primo trapianto di mano italiano avvenuto nel 2000, si è sottoposto ad un intervento di amputazione dell’arto. Dopo un decennio di terapia infatti il corpo ha iniziato a rigettare la mano, causando dolore e diversi problemi all’uomo.

Sconfiggere il diabete non è più una chimera

Sono 3 milioni gli italiani malati di diabete: il 59% dei quali ha più di 65 anni, il 33,7% è compreso tra i 45 e i 65 anni, oltre il 7% ne ha meno di 35 anni. Il costo annuale di un diabetico per il servizio sanitario nazionale è di 2.589 euro, così suddivisi: il 31% della quota serve a coprire i farmaci, il 42,9% per i ricoveri dovuti alle complicanze, il 18,9% per prestazioni specialistiche e diagnostiche.

La percentuale di diabetici in cura con ipoglicemizzanti orali è del 61,3%, il 17,7% si cura con insulina, il 9,5% utilizza entrambi i trattamenti e l’11,5% usa solo interventi sullo stile di vita. La percentuale di diabetici di tipo 2 che è obesa si attesta sul 35%, meno del 20% risulta normopeso.