Risonanza magnetica per scoprire il vero amore?

Una risonanza magnetica per scoprire il vero amore? Può sembrare una idea bizzarra alla quale però hanno lavorato molto alacremente alcuni ricercatori cinesi della University of Science and Technology che sono arrivati ad affermare che quantificare l’amore è possibile. Ma come?

Cuore degli innamorati batte all’unisono: buon San Valentino

Buon San Valentino a tutti, perché in un modo o nell’altro ognuno di noi è innamorato: del proprio partner, dei figli, dei genitori, degli amici … ed i più “sfortunati” solo di se stessi, della propria macchina o della personale carriera. Il un modo o nell’altro, l’amore ci dona sempre delle forti emozioni, a tal punto che il cuore inizia a batterci forte (da qui il simbolo col muscolo cardiaco?). Ma non solo..

Come nasce l’amore in età adolescenziale

L’amore è uno dei componenti della sfera emozionale, come la simpatia, la timidezza, la gelosia e la gioia. E’ risaputo che l’amore e l’amicizia sono differenti perché il primo si nutre di un sentimento più intenso; infatti per taluni può essere eterno, indefinibile ed interminabile e nessuno può scalfirlo, mentre l’amicizia è una sensazione di “buona predisposizione” verso di lei o di lui. L’humus su cui ramificano i due sentimenti è l’affetto, il desiderio del ragazzo di stare vicino alla ragazza , di infondere sicurezza e di non farla mai soffrire.

Secondo uno psicologo americano Sternberg l’amore è la sintesi di tre elementi: emotivo (intimità), motivazionale (passione) e conoscitivo (impegno). Dalle combinazioni di questi tre elementi nascono diversi tipi di amori: quando è presente soltanto l’intimità nasce la simpatia; quando è presente soltanto la passione si realizza l’infatuazione; quando è presente soltanto l’impegno si ha l’amore vuoto. Quando manca l’impegno e siano presenti sia l’intimità sia la passione nasce l’amore romantico; nel caso, invece, manchi l’intimità e siano presenti sia la passione sia l’impegno nasce un amore fatuo; nel caso, infine, in assenza della passione e coesistano sia l’intimità quanto l’impegno si concretizza un sodalizio d’amore.

Il terrore e la magia del primo appuntamento

Quante volte ci siamo posti mille domande? Hai conosciuto una persona che ti piace e che ti ha chiesto di uscire ma le paure e le insicurezze sono tante. Per riuscire al meglio in questa nuova avventura pensa soltanto che sarà il tuo partner per una sera, non farti troppe domande e soprattutto vai senza preconcetti. La persona che stai per incontrare potrebbe essere differente da come l’ hai immaginata.

Quindi non avere aspettative troppo specifiche: perché rovinarsi il piacere di essere sorpresi da una persona? Approccia l’incontro con pensieri positivi, sorridi, sei ad un appuntamento, dovrebbe essere una cosa bella, no? Mostra interesse, fai domande e soprattutto non evitare il suo sguardo. Se la persona che hai conosciuto t’interessa prendi l’iniziativa per il passo successivo.

Se vuoi andare avanti nella costruzione di una relazione, ricontatta presto la persona che hai appena incontrato, e fagli capire che non vedi l’ora che vi rivediate! Questo è un consiglio soprattutto per noi donne, basta nascondersi dietro al fatto che debba essere l’uomo a farlo! Una cosa che non devi trascurare: il luogo del vostro incontro. Trovare il posto giusto può aiutarti molto. Bisogna cercare un ambiente in cui entrambi possiate sentirvi rilassati.