Mal di gola con o senza febbre:cause, rimedi e farmaci

Il mal di gola, con o senza febbre, è un disturbo molto comune. Conosciuto scientificamente anche come faringite, è di solito il sintomo principale di un’infezione batterica o virale. Vediamo insieme le principali cause della sua comparsa, i rimedi naturali per curare il mal di gola e quali farmaci possiamo utilizzare.

Raucedine ed afonia: cause e rimedi

Soffrite di raucedine persistente? Rimanete spesso senza voce (afonia)? Non sottovalutate questi sintomi. Le cause che conducono a tali condizioni sono numerose, proviamo a descriverle, fermo restando che occorre sempre una visita specialistica di otorinolaringoiatria per fare una diagnosi certa.

Laringite acuta

La laringite acuta è la causa più frequente di perdita di voce e raucedine. Solitamente è dovuta ad un rigonfiamento delle corde vocali provocato da un virus. Il miglio rimedio in questo caso è quello di idratare la gola quanto più possibile e riposare l’organo vocale. Gli antibiotici non servono: sono rare le infezioni batteriche della laringe e si associano comunemente a difficoltà respiratorie.

Il mal di gola, la laringite e la faringite, cause e rimedi

Il mal dì gola è al primo posto nelle classifiche dei disturbi invernali. Con questo termine si intende l’infiammazione di tutta la gola, ma, in realtà, è necessario distinguere due tipi: la faringite e la laringite.

La faringite è l’infiammazione che colpisce la gola nella zona della faringe, il condotto muscolare lungo circa 15 cm e rivestito di mucosa che collega la parte posteriore della bocca e del naso all’esofago e alla laringe. La faringe è anche la sede delle tonsille. La laringite invece è l’infiammazione della laringe, il condotto muscolo-cartilagineo in cui si trovano le corde vocali, due paia di legamenti elastici il cui movimento serve per produrre i suoni. Qualsiasi infiammazione che coinvolga le corde vocali, la componente più importante e sensibile della laringe, può causare disfonia (abbassamento di voce) che, nelle forme più serie, può arrivare all’afonia (perdita della voce).

Inquinamento nelle città provoca aumento delle laringiti croniche

L’inquinamento in costante aumento nelle città di tutto il mondo ha portato conseguenze gravi sullo stato di salute generale degli abitanti i centri urbani.
Si sono registrati aumenti di tumori, un incremento delle malattie respiratorie, dei fenomeni allergici nonchè un notevole picco di casi di asma infantile e reazioni esagerate agli allergeni.

Prime ad essere imputate sono le polveri sottili, che fuoriescono dai gas di scarico delle automobili che intasano il traffico delle metropoli e da molte attività umane che impiegano processi di combustione.
Altro capo sotto accusa è il fumo passivo, responsabile dell’origine di numerosi disturbi alle vie respiratorie nonchè di tumori anche nei soggetti non fumatori che pagano così ingiustamente gli insani comportamenti di altri.
Secondo una nuova ricerca, presentata a Chicago nel corso del meeting annuale dell’American Academy of Otolaryngology, ogni giorno l’esposizione al fumo passivo, agli allergeni, e all’inquinamento atmosferico può essere la causa dell’insorgenza di casi di laringite cronica.