Acetone bambini: cause, sintomi, senza vomito e cosa mangiare

Acetone è il termine con cui è comunemente indicata l’acetonemia nei bambini: un temporaneo disordine metabolico che si manifesta quando l’organismo non ha più disponibilità di zuccheri nel sangue. In una tale situazione, per produrre energia, il corpo sostituisce gli zuccheri con i grassi, producendo i corpi chetonici (acetone, acido acetoacetico e acido beta-idrossibutirrico). Ma come si manifesta l’acetonemia? Cosa bisogna fare per alleviarne i sintomi e accelerare il processo di guarigione?

Antibiotici ai bambini, un rischio darli quando non necessario

Ecco un tema che mi sta particolarmente a cuore: l’uso degli antibiotici nei bambini. A Bologna si sono sono appena riuniti i maggiori esperti in fatto di pediatria per discutere sull’utilizzo di tali farmaci nell’infanzia e nell’adolescenza. Si è trattato di una Consensus Conference, sull’impiego giudizioso della terapia antibiotica nelle infezioni delle vie aeree in età pediatrica. L’iniziativa aveva l’obiettivo di fare il punto sulla situazione e promuovere alcuni strumenti ottimali sia per le famiglie che per i pediatri al riguardo. Gli esperti della SIPPS (Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale), ne hanno fortemente raccomandato un uso più accorto per il futuro. Ma vediamo nel dettaglio.

Farmaci generici non utilizzati sui bambini

I pediatri italiani non usano i farmaci generici equivalenti sui bambini. O almeno quasi la metà di loro non lo fa. Sono i dati emersi da uno studio presentato all’ultimo congresso Nazionale della Società italiana di Pediatria e pubblicato sulla rivista di settore Health Policy.

Bambini, il No degli esperti al pediatra solo fino a 6 anni

Nella bozza di riordino delle cure primarie in vista del prossimo Patto per la Salute è stata avanzata la proposta di ridimensionare da 0 a 6 anni l’assistenza pediatrica. Ed è subito “divampata” la polemica. La Sip (Società italiana di pediatria) non ci sta e fa notare come i dottori di medicina generale sono meno esperti dei pediatri in materia di bambini per il semplice motivo che oramai da 50 anni non se ne occupano più.

Famiglia in vacanza. Un occasione da non perdere per stare con i propri figli

Sono moltissime le famiglie italiane che ogni anno decidono di trascorrere le ferie estive in un villaggio turistico e altrettanti i genitori che guardano con favore all’idea che i propri figli trascorrano la gran parte del loro tempo al mini-club, lo spazio di gioco e intrattenimento dedicato ai più piccoli di cui è dotata ogni struttura turistica per famiglie che si rispetti.

Eppure le vacanze dovrebbero rappresentare una buona occasione per stare un pò insieme ai bambini giocando e divertendosi con loro, soprattutto se gli impegni lavorativi impediscono sia al papà che alla mamma di farlo durante il resto dell’anno. A sottolinearlo 35 su 100 pediatri invitati ad esprimere il proprio parere sulla consuetudine di affidare i propri figli agli animatori del mini-club.