Emorroidi, 6 rimedi naturali più efficaci

Le emorroidi sono vene gonfie posizionate all’interno del canale anale che possono provocare dolore e fastidio, specie nella fase di evacuazione. In alcuni casi una delle conseguenze delle emorroidi (esterne o interne che siamno) è un evidente sanguinamento. Una vista dallo specialista è la prima cosa da fare quando si cominciano ad avvertire i primi campanelli di allarme di questo disturbo. Tuttavia, alcuni rimedi naturali possono rivelarsi efficaci nella cura delle infiammazioni emorroidarie.

Bruciore perianale uomo, quali cause?

Richiesta di Consulto Medico
Ho 65 anni e da 15 anni ho un bruciore perineale da invalidare la vita: è un inferno e non so cosa operare per prima il prolasso rettale di 3 grado o l’ipb (ipertrofia prostatica benigna ndr). C’è un esame sicuro che dimostri se la causa del bruciore è la ipb o il prolasso? Grazie.”

Incontinenza e prolasso nelle donne: nuove tecniche chirurgiche

 

La gravidanza, il parto, il sovrappeso, gli ormoni e la menopausa: sono tutti fattori di rischio urogenitali per la donna. Circa 3 milioni di italiane dai 50 anni in su soffrono di prolassi uro-genitali ed incontinenza da sforzo (IUS). Sono dati emersi nel recente Congresso italiano di Urologia che si è svolto a Milano. Si tratta di un problema serio, soprattutto dal punto di vista emotivo e sociale, che rischia di isolare quelle donne che già hanno difficoltà ad accettare il tempo che passa. 

La questione però forse sta nella corretta informazione. Non tutte le donne si rivolgono ad uno specialista, per pudicizia ed imbarazzo, ma soprattutto perché non conoscono le nuove possibilità chirurgiche per la risoluzione di questi disturbi. Nel passato infatti  per trattare un prolasso genitale (cioè l’abbassamento della sede naturale di una o più strutture pelviche: vescica, utero e retto), si procedeva con una isterectomia ovvero con l’asportazione totale dell’utero e le sue immediate complicanze.