Antiossidanti, vino rosso e resveratrolo falso mito?

Antiossidanti nel vino rosso e nel cioccolato un falso mito? Sembrerebbe di si. Ed ad essere chiamato in causa, da uno studio della John Hopkins University è il resveratrolo in particolare. Secondo gli scienziati infatti non possiederebbe tutte quelle qualità benefiche che gli sono state attribuite nel corso degli anni.

Il vino rosso non è un anticancro, anzi

Il vino rosso non è un anticancro. Sono anni che mi occupo di salute e sento gli esperti dei vari settori medici  lamentarsi giustamente per alcuni titoli sensazionalistici sui mass media. Titolare “il vino rosso aiuta a combattere il cancro , è un antitumorale naturale, allunga la vita, ecc” è pericoloso! Si induce il lettore a recepire un messaggio fortemente sbagliato. Figuriamoci se si aggiunge a questo il fatto che per essere efficace contro il tumore, occorre berne 100 bicchieri al giorno: è quello che sta accadendo, di nuovo in queste ore, in commento alla notizia di uno studio internazionale realizzato presso l’Università del Nuovo Galles del Sud e pubblicato sulla rivista Science.

L’immuno-dieta per difendersi dall’influenza

Contro l’influenza e i classici malanni di stagione, la prevenzione comincia a tavola. Anche quello che mangiamo può agire da immunostimolante e proteggerci dai rigori del freddo e dall’umidità. Con il freddo, infatti, si crea una vasocostrizione periferica ed è necessario introdurre alimenti che rafforzano gli anticorpi e aiutano a mantenere calda la temperatura dello stomaco e di tutto l’apparato digerente.

Obesità, si combatte con il vino rosso in pillola

E’ in arrivo un nuovo farmaco in grado di prevenire l’obesità, si chiama SRT-1720 ed è una copia sintentica del resveratrolo, un polifenolo contenuto negli acini d’uva e nel vino, soprattutto in quello rosso dalle note proprietà antiossidanti.

Il vino rosso combatte le complicanze di una vita sedentaria

Per quanto strana possa sembrare, una nuova ricerca pubblicata sul FASEB Journal suggerisce che l’ingrediente “sano” del vino rosso, il resveratrolo, può prevenire gli effetti negativi tipici di uno stile di vita sedentario. La scoperta è avvenuta per caso, studiando l’effetto che questa sostanza poteva avere sugli astronauti in assenza di gravità. Le cavie (dei ratti) che simulavano la leggerezza del volo spaziale, venivano nutrite con resveratrolo, ed hanno dimostrato di riuscire a non sviluppare la resistenza all’insulina o una perdita di densità minerale ossea, come hanno fatto invece coloro che non sono stati nutriti con resveratrolo.