Sclerosi del trochite cos’è e cure

Richiesta di Consulto Medico
Buona sera dottore, stamattina ho fatto una lastra alla spalla destra ed il referto dice che ho una  lieve sclerosi del trochite come da tendinopatia. Mi sa dire cosa significa e se ci sono delle cure!? Grazie. Distinti saluti, Giovanna.

Regione Puglia autorizza e copre le spese per la cannabis terapia

La Regione Puglia ha approvato la cannabis terapia con una delibera di giunta firmata nel Febbraio scorso dall´assessore alla salute Tommaso. Con questo provvedimento viene autorizzata l’ erogazione dei cannabinoidi a scopo terapeutico, per curare principalmente patologie come la sclerosi multipla ed i tumori, ed è totalmente a carico del servizio sanitario regionale. Ogni ASL, infatti, dovrà coprire la totalità dei costi per la terapia a base di cannabis e garantire il trattamento a tutti i pazienti. Una speranza in più, insomma, anche per tutti coloro che affetti da gravi patologie dovevano rivolgersi al mercato estero per acquistare questi prodotti. La marijuana potrà essere somministrata anche nei casi di spasticità secondaria e malattie neurologiche, nausea e vomito non controllati causati da chemioterapia o radioterapia, dolore cronico neuropatico che non risponde ai farmaci disponibili, ma l’iter per il suo utilizzo è preciso e regolamentato.

Sclerosi multipla, individuata cura dal trapianto di midollo

Si accende un barlume di speranza per i migliaia di pazienti affetti da sclerosi multipla. Lo spiraglio di una nuova cura viene dal trapianto di midollo che pare abbia riportato risultati positivi arrestando il decorso della malattia.
A scoprire le implicazioni terapeutiche delle staminali sulla patologia è stato uno studio clinico i cui risultati sono stati divulgati in una nota dalla rivista di divulgazione scientifica britannica Lancet Neurology, che pubblicherà il resoconto completo della sperimentazione on line sul numero di marzo.

Ad essere sottoposti alla rivoluzionaria terapia sono stati ben 21 pazienti affetti da sclerosi. Si tratta di una malattia autoimmune, in cui le cellule del sistema immunitario del paziente impazziscono e attaccano anche le fibre nervose, con conseguenze gravissime. Fino ad ora la sclerosi veniva soltanto rallentata nel suo decorso patologico, ma era impossibile arrestarne l’inevitabile fatale percorso.