Tumore seno e diminuzione rischio recidiva nel post-menopausa

Tumore seno e diminuzione rischio recidiva nel post menopausa: l’argomento è stato oggetto di uno studio condotto dal Canadian Cancer Trials Group e presentato al Congresso della Società Americana di Oncologia Clinica Asco. A determinare una diminuzione delle probabilità che il cancro si ripresenti è un periodo più lungo di terapia ormonale.

Tumore al seno: premio internazionale per la ricerca ad un italiano

Per i suoi studi sul tumore al seno di tipo Her2, una delle forme più aggressive di cancro alla mammella, l’oncologo Luca Gianni direttore del dipartimento di oncologia medica del San Raffaele Cancer center di Milano è stato il primo specialista italiano ad essere insignito del prestigioso premio Americano “Gianni Bonadonna Breast cancer award and lecture 2011” per la ricerca e la cura in oncologia. A conferirlo, l’Asco (American Society of clinical Oncology), la più importante società internazionale di oncologia, nell’ambito del congresso annuale attualmente in corso.

Più pericolosi i tumori a pancreas e fegato, si rischia di più al Sud Italia

In Italia convivono con un tumore 1 milione e 800 mila persone. Se il numero dei nuovi casi è destinato ad aumentare – dai 250 mila stimati per il 2008 ai 270 mila previsti per il 2010 – la mortalità conferma la flessione. Oggi la sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi – come certificato da recenti statistiche – è in media del 55%. Inutile dire che molte delle possibilità di maggiore o minore longevità dipendono dal tipo di tumore, dallo stadio in cui viene portato alla luce e dal sesso del paziente.