15 sintomi da non ignorare

di Redazione 1

Andare dal medico è una di quelle cose che non ci va mai da fare. Ma se delle volte è inutile recarsi dal medico al primo accenno di influenza o per sintomi insignificanti, altre volte è bene non sottovalutare alcuni segnali che il nostro corpo ci invia, e che invece ci dovrebbero far preoccupare.

Anche se qualcosa è grave, come il cancro, se è curato presto, ha ottime possibilità di guarigione rispetto a quando si arriva nello studio del medico sei mesi più tardi, dopo molte notti insonni. Allora, prendete carta e penna e segnatevi questi 15 importanti sintomi per cui un salto dal medico non fa male. Ovviamente questi non sono gli unici per cui fare una visita di controllo, ma sono quelli che spesso si ignorano, sbagliando:

1. Tosse costante. Se di recente avete avuto l’influenza, la tosse continuerà per pochi giorni o addirittura qualche settimana. Ma se avete una tosse che non passa mai, è tempo di andare dal medico. Potrebbe essere tubercolosi, un’infezione polmonare o anche un tumore al polmone, solo per citarne alcuni.

2. Sanguinamento rettale. Se le feci sono di colore scuro e ci si rende conto che perdiamo del sangue dall’ano, farsi visitare immediatamente. Potrebbe essere una sciocchezza, una condizione lieve come le emorroidi o anche qualcosa di più grave come il cancro al colon. Meglio non correre rischi.

3. Mal di testa incessante. Tutti hanno mal di testa di tanto in tanto, ma se non si riesce a farlo passare in nessun modo, nemmeno con gli antidolorifici, è arrivato il momento di agire. La cura potrebbe essere semplice come cambiare la vostra dieta o lo stile di vita, o potrebbe essere più complicato. Prima però si trova la soluzione, meglio è anche per voi.

4. Problemi di vista. A tutti la vista si deteriora con l’età, ma se durante la notte diventa sfocata, o compaiono altri tipi di modifiche evidenti, è bene vedere un ottico e un neurologo. Potrebbe essere qualcosa di insignificante, ma anche qualcosa di grave.

5. Diarrea continua. Potrebbe essere il risultato di un’intossicazione alimentare o di un virus, ma la diarrea può diventare pericolosa. Più è continua, più pericolosa diventa, perché può portare alla disidratazione. Se si ha regolarmente diarrea, o dura per più di due o tre giorni, consultare il medico.

6. Dolore toracico. Questo potrebbe essere un innocente bruciore di stomaco, ma potrebbe essere anche il segnale che il cuore è in difficoltà. Se il fastidio al torace è accompagnato da dolori al braccio sinistro, andate dritti al pronto soccorso. Potrebbe esserci in corso un attacco di cuore.

7. Sudorazioni notturne. Sudare di notte non è normale, ma è spesso un sintomo di tubercolosi, Aids o la malattia di Hodgkin, che è un tumore linfatico. Fate qualcosa al riguardo.

8. Ulcere genitali. Questi sono di solito sintomi di una malattia a trasmissione sessuale. Esse non dovrebbero essere ignorate, in quanto questa malattia può essere trasmessa ad altri, indipendentemente da ciò che si potrebbe fare per voi.

9. Nuovi nei. La maggior parte delle persone ha nei da qualche parte sul corpo. Se un neo cambia il suo colore, forma o dimensione, potrebbe essere pericoloso, e se non curato, può anche essere un pericolo per la vita.

10. Improvvisa debolezza muscolare. Se improvvisamente si scopre di avere difficoltà a stare in piedi, camminare, stare in equilibrio o che i muscoli sono diventati improvvisamente deboli e inutili, andare dal medico. Si potrebbe avere, tra le altre cose, il morbo di Parkinson o anche un ictus lieve, anche se si è giovani.

11. Difficoltà respiratorie. Un’improvvisa comparsa di difficoltà respiratorie potrebbe significare molte cose (asma, reazione allergica, ecc.). Va ricordato che l’asma non curato può uccidere. I problemi respiratori possono rapidamente trasformarsi in pericoli per la vita. Non ignorarli.

12. Costante minzione. Tutti urinano più volte al giorno, ma quando si inizia ad alzarsi tre o quattro volte durante la notte per andare in bagno, c’è qualcosa che non va. Potrebbero esserci problemi alla prostata, l’insorgenza di diabete di tipo 2 o un’infezione della vescica.

13. Lividi e grumi. Se stiamo parlando dell’ingrossamento delle ghiandole linfatiche o noduli sotto la pelle, queste non dovrebbero mai essere ignorati. Meglio essere sicuri che dispiaciuti. Potrebbe essere qualcosa di benigno, come una lieve infezione o un brufolo, ma anche qualcosa di peggio.

14. Stanchezza cronica. Se si lavora per la maggior parte del giorno e si è stanchi, non c’è da sorprendersi. Ma quando improvvisamente ci si sente stanchi appena alzati dal letto, qualcosa potrebbe essere sbagliato. Può essere la depressione, o la stanchezza potrebbe essere un sintomo di altre malattie.

15. Perdita di interesse per la vita. Chiaro sintomo di depressione. La maggior parte delle persone che si suicidano soffrono di depressione. Ma oggi questa condizione si può curare prima che sia troppo tardi. Basta farsi controllare da un buon medico.

[Fonte: Health24]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>