Home » COSTUME & SOCIETA' » Curiosità » Borracce in plastica, rischi dell’uso

Borracce in plastica, rischi dell’uso

Le borracce in plastica? Potrebbero rivelarsi pericolose per la salute. Soprattutto se la loro manutenzione non viene gestita nel modo giusto. Scopriamo insieme i rischi dell’uso di questi accessori.

Borracce in plastica utili ma attenzione

Bisogna partire da un presupposto: se gestite bene le borracce di plastica non rappresentano un vero e proprio problema. La criticità nasce al momento del lavaggio dove, lavare in lavastoviglie non corrisponde assolutamente alla migliore scelta da intraprendere. Secondo uno studio recentemente pubblicato all’interno della rivista di settore Journal of Hazardous Materials lavare in lavastoviglie le borracce e le bottiglie di plastica può portare delle sostanze a chimiche a rimanere all’interno del recipiente.

E a risultare potenzialmente dannosi per la salute umana e per quella endocrina nello specifico. Per giungere a questi risultati gli scienziati hanno analizzato l’acqua contenuta all’interno di queste bottiglie per 24 ore dopo il lavaggio nell’elettrodomestico dedicato.  All’interno delle borracce sono stati rilevati 3.500 composti chimici correlati alla loro igienizzazione di cui 400 specifici della plastica. Ciò accade perché il lavaggio in lavastoviglie erode impercettibilmente questo materiale, portando al rilascio di sostanze.

Gli scienziati sono preoccupati principalmente per il rilascio di fotoiniziatori, potenzialmente interferenti endocrini. Perché il lavaggio in lavastoviglie è da considerare colpevole secondo gli studiosi? Semplice: tali molecole non sono stati mai trovati nelle acque confezionate nelle bottiglie di plastica. I ricercatori si sono resi inoltre conto che anche dopo numerosi lavaggi, la presenza di composti chimici si riduce solo del 50%.

Meglio pulire a mano con aceto e bicarbonato

La tossicità più alta è stata riscontrata nelle bottiglie di plastica lavate e riutilizzate: il consiglio è quello di gettarle appena il liquido al loro interno è finito. Preferendo il riuso di quelle in vetro. Per quel che concerne le borracce è invece consigliato il lavaggio a mano. Non serve poi tanto: basta una goccia di detersivo e dell’acqua calda con la quale riempirla. Una leggera strofinata con uno scovolino e risciacqui adeguati bastano a garantire una perfetta igienizzazione che possiamo completare con un’asciugatura.

Nel caso invece non si utilizzi da un po’, aceto bianco e bicarbonato mescolati con l’acqua possono riuscire nell’intento senza troppo sforzo. Ovviamente in ogni caso vanno puliti anche beccuccio e coperchio di queste borracce in plastica.  Questi accessori negli ultimi anni sono diventati indispensabili, spesso usati dagli sportivi anche per shakerare i propri integratori.

Questo ha portato a una necessità di pulizia che per molto tempo ha identificato nella lavastoviglie il metodo più adatto. Uno studio dimostra oggi il contrario: meglio usare un po’ di olio di gomito che avvelenarci, no?

 

Lascia un commento