Anche l’uomo adesso si rasa l’aiuola

di Redazione 1

Per quanto fosse considerata strana, contro-natura o antiestetica, la depilazione maschile è diventata una pratica sempre più diffusa negli ultimi anni, fino a diventare una cosa normale al giorno d’oggi. Non si capisce come mai le donne continuino a dichiarare che amano l’uomo rude e peloso, e gli uomini invece si depilino sempre di più. Ma finora ci si era limitati alla “decenza” di depilarsi gambe e addome, senza spingersi oltre.

Ma la pratica di depilazione totale delle donne ha incuriosito alcuni uomini, che in Inghilterra pare abbiano lanciato la moda della pelle liscia anche nelle parti intime. E così il giornalista Jay Rayner dell’Observer ha voluto provare di persona cosa significa depilarsi anche nelle zone più estreme, per renderlo noto al pubblico dei più scettici. E visti i risultati, non crediamo ci riproverà tanto presto.

Così si è recato in un centro estetico di Londra in cui si poteva scegliere se sottoporsi alla ceretta classica, quella che elimina solo il pelo in eccesso, quella avanzata, in cui venivano fatti fuori anche i peli dei genitali, oppure quella completa dal pube al fondoschiena, compresa la parte inferiore tra le cosce. Risultato: un dolore terrificante.

Pare che, anche agli uomini, le cerette genitali siano fatte da estetiste donne. Questo perché, passato l’imbarazzo iniziale, se fosse un uomo a farla, si potrebbe scadere nella paura di azioni omosessuali, e per chi ha questi pregiudizi basterebbe così poco per abbandonare l’idea della depilazione. Con una donna invece è più facile rilassarsi. Nel centro estetico visitato dal nostro eroe c’è anche la possibilità di lasciare qualche strisciolina di peluria, oppure farsi fare una forma particolare. Va molto di moda infatti lasciare un tratto di peli a forma di cuoricino nell’area pubica.

Per il resto si tratta di una seduta normale, con strisce di peli tirate via con lo strappo in maniera più che dolorosa. Alla fine Rayner dice di essersi ritrovato con una “superficie pubica rosa-Barbie“, dopo aver provato tanto dolore e sborsato 120 sterline. Ne vale la pena? Secondo la sessuologa Zoe Margolis sì. Infatti secondo lei molti uomini lo fanno perché:

Senza emergere dalla boscaglia il pene sembra persino più grande.

E poi si sa, se bello vuoi apparire un po’ devi soffrire. Un po’ troppo in questo caso.

[Fonte: Ansa]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>