Glutei con vista: esercizi per tonificare e creme per rimodellare

di Redazione 3

Sono la zona che, per prima, perde volume, com­pattezza e tonicità. Spesso la sola attività sportiva è insufficiente a risollevarla: i glutei possono, infatti, pre­sentare dei punti “vuoti” proprio come se avessero perso parte del loro contenuto di grasso e appaiano piatti e per nulla seducenti. Infine, con gli anni, le strut­ture del corpo vengono coinvolte in un fisiologico pro­cesso di decadimento: la cute perde la sua naturale elasticità, le ossa si assottigliano, i muscoli vengono attratti verso il basso dalle forze gravitazionali. Per combattere la gravità, però, non c’è bisogno di essere Superwoman, tranquille, ecco cosa potete fare

Lo sport: Sci, pattinaggio, ciclismo e spinning, corsa e step, oltre all’allenamento sulle macchine specifiche, sono le attività che più impegnano e meglio sviluppano i muscoli che reggono i glutei. Vi diamo quattro consigli veloci e pratici.

  1. Contrazione continua…Contraete i glutei ogni volta che potete: mentre camminate, state seduti, in auto, in piedi. Nessuno se ne accorgerà…
  2. Videotonificazione: Fate dei piccoli squat (accosciate) davanti alla TV. Lo squat è considerato l’esercizio migliore per tonifi­care e rinforzare glutei, quadricipiti, adduttori e pol­pacci. Come si fa? La semplicità del movimento è tale che lo eseguiamo, inconsciamente, ogni volta che ci sediamo e solleviamo da una sedia.
  3. Spingete sui talloni: sulla bici, su per una rampa di scale o mentre ese­guite affondi e squat, concentratevi sui glutei iniziando ogni movimento e spingendo coi talloni.
  4. Affondi al muro: In piedi, con le mani appoggiate a una parete, al­zate una gamba lateralmente e ritorno alla posi­zione di partenza senza slanci ma con un movimento lento. Ripetere 12 volte per gamba per 3 serie di esercizi. Ottimo, in casa, anche saltare alla corda. Ah … e ricordatevi di preferire sempre le scale all’ascensore, nemico giurato dei glutei.

Chi non vuole ricorrere alla chirurgia estetica troverà creme ricche di sostanze nutritive, rassodanti ed ela­sticizzati che migliorano il trofismo, rassodano lo strato cutaneo producendo, attraverso una funzione dermotensoria, anche un effetto lifting. L’azione tonificante, lipolitica e drenante è dovuta a estratti di ana­nas, ruscus, ippocastano e luppolo che agiscono sulla circolazione stimolando un naturale drenaggio lin­fatico. Invece l’azione rassodante deriva dall’uso di echinacea, che ha proprietà cicatrizzanti, rasso­danti, antismagliature e attiva i meccanismi rigene­rativi dei tessuti, di salvia e arnica, con proprietà dermopurificanti, emollienti, antinfiammatorie, sti­molanti e rassodanti, e di aloe vera con funzione le­nitiva e cicatrizzante.

Modalità d’uso: applicare sui glutei con un energico massaggio circolare dal basso verso l’alto fino a com­pleto assorbimento. Un trattamento costante permette di vedere risultati nell’arco di 3-4 settimane; in questa prima fase sono consigliate due applicazioni al giorno poi occorre almeno un mese di mantenimento con una applicazione al giorno, magari alternando il ras­sodante con un prodotto contro la cellulite.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>