Vuoi dimagrire? Vai a lavoro a piedi o in bici

di Redazione 2

Diete rigide, faticose sessioni di training in palestra non fanno per voi, ma volete comunque perdere peso e restare in forma? Se quello che cercate è un metodo soft per dimagrire, con risultati più lenti a vedersi, ma certamente più duraturi e facili a mantenersi, l’ideale è affidarvi al fitness della quotidianità: fare le pulizie in casa, lavare i vetri, i pavimenti, spolverare sono tutte operazioni banalissime ma che fanno bruciare molte calorie e aiutano a restare in forma.

L’ideale per ritrovare la linea senza fatica sarebbe, secondo recenti studi, lasciare l’automobile in garage, e recarsi al lavoro a piedi, o tutt’al più in bicicletta. Eppure sono in pochissimi a farlo. In una recente ricerca su pendolarismo e salute, studiosi americani hanno riscontrato che soltanto il 17% dei lavoratori si reca a lavoro in bici o a piedi. E sono i più sani. La percentuale di grassi nel sangue in loro è più bassa, la pressione sanguigna è più stabile, l’indice di massa corporea nella media. Tutti vantaggi non da poco, ottenuti con una semplice passeggiata tutti i giorni. La costanza nell’attività fisica è infatti uno dei parametri basilari del fitness. Ed è stato dimostrato che attività fisiche troppo stressanti e che richiedono un dispendio di tempo ed energie eccessivo non vengono mantenute nel tempo. E comunque non sono adatte ai ritmi frenetici della vita moderna, soprattutto per chi vive nelle grandi città.

Camminare per andare a lavoro, invece, è un’operazione che con il tempo ci sembrerà naturale e diventerà parte della nostra routine quotidiana. Senza accorgercene avremo fatto un grande regalo alla nostra linea, al nostro portafoglio e alla nostra salute. Senza contare che rimanere imbottigliati nel traffico è un deterrente per i nostri nervi e ci porta a varcare già di malumore la soglia dell’ufficio, con ripercussioni nei rapporti interpersonali.
Gli esperti credono fermamente che per migliorare la qualità della vita dei pendolari che vivono nelle metropli occorrano più piste ciclabili e marciapiedi meno fatiscenti, con viali alberati e freschi anche d’estate, per permettere a tutti di andare al lavoro in bicicletta o a piedi senza rischi per la propria incolumità fisica e senza disagio alcuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>