Granuloma da silicone sui glutei e dolore, chirurgo plastico risponde

di Cinzia Iannaccio 0

Granuloma da silicone nei glutei. Nel passato si utilizzava del silicone liquido, non riassorbibile per effettuare miglioramenti estetici. Purtroppo spesso ne sono risultati gravi danni, fisici e soprattutto psichici a causa della formazione di antiestetici e dolorosi granulomi da silicone: il granuloma è di fatto una  reazione di rigetto da corpo estraneo che si manifesta con gonfiore, indurimento della parte e vere e proprie masse doloranti sotto la cute. Cosa fare se si è incappati in questa situazione? Risponde il chirurgo plastico dottor Luigi Sala, nel nostro spazio quotidiano dedicato ai Consulti online.

Richiesta di consulto medico

“10 anni fa mi hanno iniettato del silicone nei glutei. Ho avuto da subito problemi di gonfiore, il medico che me lo ha iniettato mi faceva delle punture di kenacort (ndr= cortisone) e dopo un po spariva il gonfiore ma poi tornava. Ad un certo punto il dottore in questione è sparito e non avendo altre possibiltà vado avanti col bentelan che dopo tanto tempo mi sta dando problemi seri di salute. Cosa posso fare?”.

 

Specializzazione: Chirurgia Plastica

Tipo di Problema: glanulomi da silicone sui glutei

 

La risposta è affidata al dottor Luigi Sala, specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica:

“L‘impianto di silicone liquido in Italia è vietato ormai da decenni proprio per le problematiche da lei descritte. L’unico modo per risolvere è quello di rimuovere per quanto possibile il silicone (con relativo granuloma reattivo) impiantato. Le consiglio di rivolgersi presso una struttura pubblica ospedaliera del luogo di residenza in un reparto di chirurgia plastica ricostruttiva.”

E’ buona norma, scegliere accuratamente il chirurgo plastico ed estetico a cui ci si rivolge, diffidando di chi offre soluzioni a buon mercato, ma soprattutto verificando bene quali sono gli eventuali risultati e/o effetti collaterali del trattamento a cui ci si va a sottoporre. Il caso di oggi ne è un emblema, purtroppo.

Per contatti diretti con il dottor Luigi Sala è possibile visitare il sito www.luigisala.it.  Se invece altre domande da porre ai nostri esperti potrete inviare la vostra richiesta seguendo questo link: “Chiedi all’esperto: Consulti Online su Medicinalive”.

Si ricorda che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>