Ritardo crescita bambina, che fare?

di Cinzia Iannaccio 2

Richiesta di Consulto Medico

Buongiorno, da circa 2 anni ho valutato una crescita rallentata in mia figlia di 7 anni e 8 mesi. Le mia pediatra diceva di stare tranquilla, ma io mi sono comunque rivolta ad una specialista endocrinologa pediatrica. L’esame dell’IGF 1 ha dimostrato una carenza, con un valore di 47. La radiografia del polso sx ha dimostrato un polso di età 5 e 10 mesi!!! Al primo esame di stimolazione con Arginina è risultata di nuovo una curva patologica, cioè senza crescita… A breve verremo chiamati per un’altra stimolazione con Clonidina. Mi hanno detto di stare tranquilla in quanto la bambina è ben proporzionata, e prima di arrivare a somministrare il GH sintetico dovranno esserci altri 6 mesi di osservazione… Io sono comunque preoccupata … cosa ne pensa?”

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche
Tipo di Problema rallentamento della crescita di mia figlia di 7 anni,

 

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Per contatti diretti Email: [email protected] cell. 3458092414. Riceve a Pompei (Na), in Via Roma,81.

 

“Salve, mancano alcune informazioni per dare una risposta certa. Bisognerebbe capire attualmente sua figlia in che percentile di crescita si trova, la sua velocità di crescita e se ha anche effettuato dosaggi e test di stimolo per valutare la sintesi di gh.  Il valore di igf 1 comunque non è bassissimo ed anche l’età ossea è solo leggermente rallentata. Io non mi allarmerei più di tanto ed è giusto osservare la sua crescita prima di agire poichè con tale livelli potrebbe crescere anche normalmente. Si rivolga ad un centro di riferimento regionale per i problemi auxologici che la potrà aiutare a fare il meglio per sua figlia.  Cordiali saluti”.

 

>> Leggi qui tutte le risposte del Dottor Mario Francesco Iasevoli

Leggi anche:

Ritardo nella crescita

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue:non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>