Eruzioni cutanee: quali sono le cause più comuni (fisiche ed emotive)

di Daniele Pace 0

Ci sono delle complicazioni che modificano sensibilmente l’aspetto della propria pelle la cui origine può essere ricercata in fattori di diversa natura. Quando, poi, viene individuata la causa specifica, occorre passare all’azione per ripristinare il tutto e riacquistare una certa serenità ormai perduta. Le eruzioni cutanee rappresentano uno spauracchio da evitare senza se e senza ma poiché provocano innumerevoli fastidi in grado di complicare la prosecuzione di una vita dagli standard accettabili. Pertanto, al fine di debellare la comparsa di macchie rosse sulla pelle o altri sintomi tanto evidenti quanto spiacevoli, occorre approfondire la questione analizzandone gli aspetti principali.

eruzioni cutanee

Eruzioni cutanee, le cause fisiche

Le eruzioni cutanee (o rush cutaneo) sono cambiamenti piuttosto evidenti della pelle che si possono associare, poi, a dolori sparsi o ad altri sintomi alquanto sgradevoli. Inoltre, possono interessare solo alcune aree della pelle oppure tutto il corpo, per cui la loro incidenza variabile può spaventare anche chi tende a sottovalutare enormemente la cosa. Gonfiore, prurito, pustole, vescicole, foruncoli, squame, vampate di calore e molto altro ancora sono, quindi, provocate da una gamma di cause fisiche piuttosto vasta. A cominciare da infezioni come rosolia, morbillo, varicella, quinta malattia, mononucleosi infettiva, vaiolo, candida, sindrome da shock tossico, polmonite e epatite virale; in aggiunta a ciò, ci sono delle reazioni allergiche a metalli, cibi, farmaci e sostanze chimiche capaci di modificare sensibilmente l’aspetto originario del proprio fisico.

Un altro novero di cause fisiche particolarmente ostiche riguarda le malattie cutanee primarie. Queste complicazioni sono estremamente diffuse e si manifestano, spesso e volentieri, sotto forma di acne, rosacea, psoriasi ed eczema. Quest’ultimo, a sua volta, è un processo infiammatorio che può assumere diverse sfaccettature. Basti pensare all’eczema da contatto, all’eczema atopico, a quello seborroico o a quello da stasi varicoso, estremamente sgradevole per qualsivoglia genere di persona.

Quali sono le cause emotive di un’eruzione cutanea?

Dopo aver spulciato i fattori fisici più comuni legati all’emersione delle eruzioni cutanee, occorre soffermarsi sulle cause emotive in grado di enfatizzare tutto ciò. Quando arriva oltre certi livelli, lo stress può provocare degli sfoghi cutanei che in alcuni soggetti tocca vette a dir poco preoccupanti. Nei periodi in cui si ritrova preda di ansia o di un forte sovraffaticamento psico-emotivo, le sensazioni di bruciore e di dolore si accumulano delineando macchie rosse e desquamazione. Se, poi, ci si gratta ripetutamente, si può giungere addirittura alla formazione di abrasioni alquanto disdicevoli, soprattutto se collocate in zone del corpo ben visibili ad occhio nudo.

Per trovare un rimedio in tal senso, è necessario individuare la ragione che ha condotto a determinate soglie di stress. In questo modo, si perverrà ad una terapia incentrata, in primis, su un riposo ad ampio spettro che distanzi il diretto interessato da un novero di attività deleteria per la sua salute. Oppure, si può optare per un trattamento caratterizzato dall’impiego di prodotti non invasivi e antinfiammatori, ideali per diminuire il prurito e gli altri fastidi tipici di questi inestetismi cutanei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>