Caduta dei capelli, cosa mangiare per combatterla

di Valentina Cervelli 0

Con il freddo e l’autunno i capelli tendono fisiologicamente a cadere un po’ di più rispetto al normale: a parità di fattori di rischio e patologie vediamo insieme quali sono gli alimenti che è possibile mangiare per evitare la caduta dei capelli.

Cosa succede in autunno ai capelli

È importante ricordare che è proprio nel periodo autunnale che le radici e i fusti si rinnovano sia rispetto a quelli che sono stati i danni causati dal vento, dal mare e dal sole sia per via del ritmo stesso della natura al quale il nostro corpo risponde. È per questo motivo che ai problemi derivanti dai fattori ambientali dobbiamo fare attenzione a non aggiungere quelli legati a una alimentazione scorretta.

Ciò che mangiamo influisce molto di più di quel che si pensa sulla salute dei capelli: sono state diverse in passato le ricerche che hanno dimostrato come vi sia un rapporto diretto fra il corretto apporto di nutrienti assunto e la produzione dei principali costituenti dei follicoli piliferi. Viene quindi spontaneo chiedersi: quale è la dieta migliore per rinforzare la propria chioma ed evitare la caduta dei capelli? Prima di vedere quali sono gli alimenti importanti per la loro salute dobbiamo ricordare che il capello è costituito tra il 70-90% da proteine solide come la cheratina.

Alimenti buoni per la salute dei capelli

Gli alimenti buoni per la salute dei capelli sono gli stessi, in buona parte, che fanno bene all’organismo e in prima linea, all’interno della nostra alimentazione non devono mancare le vitamine. Un esempio? La vitamina H, presente insieme alla biotina nel tuorlo dell’uovo, nella carne, nel pesce e nella frutta secca ha un ruolo primario nel dare corpo alla resistenza del capello, mentre la vitamina C evita la loro secchezza e rende possibile difenderli dagli effetti principali dei trattamenti eseguiti.

Adatti a prevenire nello specifico la caduta dei capelli sono alimenti come il pesce, il latte e le uova grazie alle loro dosi generose di vitamina B6, ma anche le banane e l’avena che aiutano a renderli più spessi. Non devono mancare poi gli omega 3, quindi via libera nella dieta anche al pesce azzurro, all’avocado e all’olio di oliva, senza dimenticare di bere in modo sufficiente per idratare l’organismo.

Oltre che consumare i cibi giusti è importante evitare gli alimenti sbagliati: è bene quindi non abusare con gli alcolici, che potrebbero portare la persona a subire delle carenze di zinco, minerale basilare per la crescita. E sarebbe bene anche tenersi lontani dagli zuccheri raffinati che stimolando la produzione di androgeni portano a una crescita più lenta e a un indebolimento dei capelli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>