Home » Epatologia » Fegato, cosa evitare per stare bene

Fegato, cosa evitare per stare bene

Quando il nostro fegato funziona bene, anche noi stiamo bene. Esso è un organo fondamentale per il funzionamento del nostro organismo, soprattutto perché ci aiuta a liberarci delle tossine che produciamo ogni giorno. Cosa evitare quindi per mantenerlo in salute?

Organo importante per il nostro benessere

Questo organo ci aiuta a ripulire il sangue, secerne la bile che ci consente di assorbire in modo corretto i grassi da ciò che mangiamo e tiene in serbo il glucosio che ci è necessario sfruttare quando l’organismo ha bisogno di energia da sfruttare nell’immediato. Insomma, non possiamo fare a meno di lui e di un suo adeguato funzionamento.

Per far sì quindi che il fegato rimanga sano è imporrante comprendere cosa evitare di fare. La prima cosa è senza dubbio quella di lasciarsi andare a uno stile di vita sregolato. Se vogliamo mantenere in salute quest’organo dobbiamo mangiare bene e muoverci in modo tale che il nostro organismo possa beneficiare delle conseguenze di questa attività.

Dobbiamo anche comprendere che evitare l’alcol o per lo meno il suo abuso non è l’unico fattore dal quale tenersi lontani. Alcuni comportamenti o abitudini rischiano infatti di danneggiare il fegato senza che noi ce ne rendiamo conto. L’esempio più palese? Il consumo di bevande zuccherate: anch’esso sarebbe da evitare il più possibile. Possiamo concedercene un bicchiere ogni tanto, ma dobbiamo essere consci che consumarne in quantità eccessiva può portare allo sviluppo di malattie del fegato grasso. E non solo: sul lungo periodo non si possono escludere nemmeno fibrosi e cirrosi.

Cosa fa male al fegato

Sarebbe bene evitare anche un uso eccessivo d’integratori e rimedi a base di erbe. Sia per la salute del fegato che quella dei reni. Possono causare stitichezza ma soprattutto sottoporre gli organi a uno stress eccessivo che può sul lungo termine causare danni. Molta attenzione deve essere fatta anche ai farmaci. È importante assumerne sempre sotto controllo medico e senza esagerare. E fare attenzione anche a quelli da banco come il paracetamolo: sono molti i casi in cui si arriva al sovradosaggio perché questa sostanza viene assunta con troppa facilità. E il fegato è la prima vittima in tal senso della tachipirina.

Tra le abitudini da evitare quella del dormire poco si trova ai primi posti per via dei problemi che la stessa causa alla metabolizzazione dei grassi da parte dell’organo. Senza contare alla maggiore pressione sullo stesso causato dagli effetti dello stress ossidativo derivante dal non dormire abbastanza.

Come abbiamo già sottolineato una alimentazione sana ed equilibrata è basilare per la salute del fegato: mangiare male rischia di sovraccaricarlo di lavoro dando il via libera a spiacevoli e dannose infiammazioni. Per stare bene quindi mangiamo bene e muoviamoci: anche il nostro fegato ringrazierà.

 

Lascia un commento