Home » LE ETA' DELLA SALUTE » La Salute dei Bambini » Pagare le donne per allattare i figli al seno

Pagare le donne per allattare i figli al seno

Si accende il dibattito in Italia e nel mondo sulla possibilità di pagare le donne le donne per allattare i figli al seno per aumentare il numero dei bambini nutriti con il latte materno nei primi mesi di vita.

La scelta ovviamente scatena il dibattito: scelta opportuna o poco etica? Dare 200 sterline alle donne che allattano i figli fino ai sei mesi aumenta del 6% la quota di neonati nutriti al seno, secondo una recente ricerca inglese. Ma è giusto pagare le donne perché donino ai neonati il loro latte materno?

Lo studio inglese è stato condotto in 92 circoscrizioni elettorali in cui l’allattamento al seno era poco diffuso, coinvolgendo in totale circa diecimila donne: a metà di loro sono state date generiche raccomandazioni sull’allattamento al seno, all’altra metà venivano offerti voucher del valore di 40 sterline, da spendere in supermercati e negozi di vario genere. I numeri hanno evidenziato un quadro ben preciso: le donne alle quali erano stati offerti soldi, continuavano ad allattare i figli anche a lunga distanza rispetto a quelle a cui erano state invece fornite informazioni generiche sull’importanza di allattare al seno. Nel particolare, si è registrato un aumento del 6%. Clare Relton dell’Università di Sheffield, responsabile della ricerca, ha affermato:

Potrebbe trattarsi del giusto incoraggiamento per spingerle a fare una scelta di salute per i propri figli

Ti potrebbe interessare anche:

Allattamento al seno a richiesta, 5 benefici

Allattamento al seno, 10 regole da seguire

Photo | Thinkstock

Lascia un commento