Home » LE ETA' DELLA SALUTE » La Salute delle Donne » Cancro al seno: a rischio anche le bevitrici “leggere”

Cancro al seno: a rischio anche le bevitrici “leggere”

Se è vero che bere pesantemente può provocare una serie di problemi fisici, in particolare al fegato ma non solo, anche bere poco ma frequentemente può causare alcune malattie. In particolare, secondo uno studio pubblicato sul Journal of American Medical Association, le donne che bevono birra, vino o liquori, anche se in piccole dosi, hanno un rischio di sviluppare il cancro al seno maggiore rispetto a quelle che non lo fanno.

Il metro di paragone è il bere 3-6 bicchieri di bevande alcoliche a settimana. Una quantità che se paragonata alle persone che bevono queste quantità ogni giorno, può sembrare risibile, ma alla lunga il corpo può presentare il conto. Secondo i ricercatori del Brigham and Women Hospital e dell’Harvard Medical School il rischio per queste donne sale del 15%, e può arrivare fino al 51% se i bicchieri di bevande alcoliche salgono ad almeno due al giorno.

Per confermare questa teoria, i ricercatori hanno preso in esame 105.986 donne che hanno risposto ad un questionario sulle loro abitudini nel consumo di alcool negli ultimi 30 anni. Secondo i risultati, i rischi maggiori compaiono nelle donne che hanno cominciato a bere presto ed in coloro che lo fanno dopo i 40 anni. Un bel problema che mal si incastra con una teoria ormai molto nota, secondo cui bere un bicchiere di vino al giorno fa bene al cuore.

Non ci sono dati che garantiscono che rinunciare all’alcool riduce il rischio di cancro al seno. Le donne che si astengono da tutte le bevande alcoliche possono constatare che un beneficio potenziale del rischio di cancro al seno inferiore è più che compensato dal beneficio della riduzione della mortalità cardiovascolare associata ad un bicchiere occasionale di vino rosso

ha spiegato Steven Narod, medico del Women College Research Institute di Toronto. Il motivo per cui questo accade ancora non è molto chiaro, ma i ricercatori ipotizzano sia dovuto ad un incremento della funzione degli ormoni sessuali in una donna che beve alcool, i quali potrebbero favorire una serie di meccanismi a catena che possono portare alla neoplasia.

[Fonte: Health24]

Lascia un commento