Vaccino Covid, come regolarsi con l’alcol

È possibile bere alcolici prima o dopo aver fatto il vaccino contro il covid-19? Quella che sembra essere una domanda banale è in realtà uno dei quesiti che molte persone si pongono prima di sottoporsi alla vaccinazione. È possibile dopo l’inoculazione brindare a qualcosa?

6 falsi miti sul consumo d’alcol

Sono almeno 6 i falsi miti sul consumo d’alcol che la tradizione tramanda di generazione in generazione da secoli. Vediamo di fare chiarezza una volta per tutte su alcuni di essi.

Alcolici in estate, 5 cose assolutamente da sapere

E’ sempre bene non fare uso eccessivo di alcolici in estate perché con le alte temperature gli effetti negativi dell’alcol sull’organismo sono ancora più marcati rispetto al resto dell’anno. Ovvio che una birra ogni tanto ci sta tutta, ma il buon senso è quello che deve sempre guidarci quando ci apprestiamo a bere alcol. Ecco 5 cose assolutamente da sapere sul consumo di vino e cocktail di vario genere in estate.

Cancro al seno: a rischio anche le bevitrici “leggere”

Se è vero che bere pesantemente può provocare una serie di problemi fisici, in particolare al fegato ma non solo, anche bere poco ma frequentemente può causare alcune malattie. In particolare, secondo uno studio pubblicato sul Journal of American Medical Association, le donne che bevono birra, vino o liquori, anche se in piccole dosi, hanno un rischio di sviluppare il cancro al seno maggiore rispetto a quelle che non lo fanno.

L’alcool riduce il rischio di contrarre malattie coronariche

Gli uomini che bevono alcolici tutti i giorni vedono una riduzione di quasi un terzo in media del rischio di soffrire di una malattia coronarica, secondo un recente studio spagnolo. La ricerca si è svolta nel corso di un decennio su oltre 41.000 uomini e donne di età compresa tra 29 e 69 anni, che sono stati valutati per la loro salute e stile di vita come parte di uno studio europeo sul cancro.

Durante il corso dello studio, 609 casi di attacchi di cuore e di altri “eventi coronarici” sono accaduti, 481 tra gli uomini e 128 tra le donne. Tra gli uomini, quelli che bevevano in maniera moderata, elevata e molto elevata avevano tutti un minor rischio di malattie coronariche rispetto a chi non beveva.

Per quelli classificati come gli ex bevitori, il rischio era inferiore del 10%, per quelli che bevevano poco (0.5 grammi di alcool al giorno), il rischio è stato del 35%, per i bevitori moderati (5-30 grammi al giorno), il rischio era del 54% in meno e per i forti bevitori (30-90 grammi al giorno) e gli alcolisti (più di 90 grammi al giorno) è stato dimezzato. A titolo di paragone, un bicchiere da 285 ml di birra pesante contenente un tasso alcolico pari a 4,9% equivale ad 11 grammi, mentre un bicchiere di vino da 180 ml con 12% di alcol equivale a 17,06 grammi.