Home » MEDICINA TRADIZIONALE » Aids » Il virus dell’HIV? Nato milioni di anni fa

Il virus dell’HIV? Nato milioni di anni fa

Il virus dell’HIV è frutto di una scoperta relativamente recente, questo non dobbiamo dimenticarlo. Nell’uomo ha fatto la sua comparsa solo nel ventesimo secolo. Esso però potrebbe essere decisamente più vecchio ed avere circa 12 milioni di anni.  Questo hanno scoperto i ricercatori dell’ Università di Washington e del Fred Hutchinson Cancer Research Center negli Stati Uniti.

Per noi l’Aids è una malattia attuale, ma sullo studio che ha trovato spazio sulla rivista di settore Plos Pathogens viene spiegato come sebbene il passaggio dallo scimpanzé all’essere umano sia avvenuto in tempi molto vicini, la sua origine è quasi sicuramente condivisa con virus simili causa di sindromi da immunodeficienza nei primati differenti dall’uomo presenti sulla terra tra i cinque ed i dodici milioni di anni fa. Numeri straordinari se si pensa alla relativa “giovinezza” dell’homo sapiens.

Fino ad ora, la nascita del virus dell’HIV veniva considerata “vecchia” di una decina di migliaia di anni sulla base del confronto fra le sequenze genetiche dell’HIV e quelle dei lentivirus, i suoi “simili”. I ricercatori statunitensi hanno voluto cambiare parametro di confronto, ovvero i cambiamenti di un gene specifico del sistema immunitario dell’organismo ospite indotto specificatamente dall’infezione da parte di questi agenti patogeni. Il perché di questo approccio è presto spiegato: il gene in questione infatti ha avuto una evoluzione simile a quella del gene che protegge il virus dalle difese di chi ne è contagiato.  In questo modo sono riusciti a stabilire l’ipotetico “primo contagio” dei lentivirus nei confronti dei primati.

Commenta il dott. Michael Emerman, tra gli autori della ricerca:

Sono più di 40 le specie di primati non umani nell’africa sub-sahariana ad essere infettate con ceppi di virus correlati all’Hiv. Dato che alcuni di questi virus potrebbero essere in grado di infettare anche l’uomo è importante conoscere le loro origini.

Come dargli torto? Conoscere la loro origine potrebbe rivelarsi utile nella lotta alle malattie che sono in grado di scatenare.

Fonte | Plos Pathogens

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento