Fumo: divieto anche in abitazioni private

di Redazione 0

Il fumo costa troppo alle casse dello Stato. Con questa motivazione, l’isola di Niue, nel Sud del Pacifico, intende proibire con un disegno di legge ai suoi 1.400 abitanti di fumare. Praticamente ovunque.

Gli isolani non saranno liberi di accendersi una sigaretta neanche in casa loro.
In nessun luogo, pubblico o privato che sia, sarà possibile fumare legalmente.
I fumatori totali dell’isoletta, autogovernata dal 1974, sono circa 250, troppi per poter sostenere le spese delle cure delle malattie da fumo.
E così taglio drastico: niente vendita, niente fumo legale. Saranno contenti gli altri abitanti dell’isola, lieti di non dover più pagare per i vizi degli altri!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>