Home » MEDICINA TRADIZIONALE » Nuove frontiere mediche » Mr open, la Tac aperta per i claustrofobi

Mr open, la Tac aperta per i claustrofobi

Per chiunque sia affetto da claustrofobia, un normale esame come la Tac può essere vissuto come un grande disagio, dal momento che entrare nel tubo di un tomografo scatena evidenti reazioni di panico per i claustrofobi. Per risolvere il problema e permettere anche a chi è affetto da questo disturbo di sottoporsi con tranquillità agli esami diagnostici è stata brevettata una Tac aperta, Mr Open, che verrà impiantata per la prima volta nel nostro Paese in Sicilia.

A idearla è stato il laboratorio Lamia dell’Istituto nazionale di fisica della materia del Cnr di Genova mentre della costruzione si sono occupate la Paramed (Gruppo Malacalza) e la Columbus.
Si tratta di una macchina a struttura aperta (Magnetic resonance open) che utilizza un cavo di diboruro di magnesio.

4 commenti su “Mr open, la Tac aperta per i claustrofobi”

  1. Fate pace col cervello… e scrivete meno amenità: o è una tac, o è una risonanza. Quella della foto è una tac General Electric, che c’azzecca direbbe l’On. Di Pietro con Mr Open che è una risonanza della Paramed ?

    Rispondi
  2. Caro Stefano,
    solitamente le foto che utlizziamo sono generiche,la ringrazio comunque per la sua osservazione, provvederemo alle opportune correzioni, se lo riterremo necessario. Cordiali saluti
    Paola Pagliaro

    Rispondi

Lascia un commento