Home » MEDICINA TRADIZIONALE » Oncologia » Bimba non può smettere di ridere: la causa un tumore al cervello

Bimba non può smettere di ridere: la causa un tumore al cervello

Non faceva altro che ridere in continuazione la bimba colombiana di quasi 6 anni che ha disorientato e confuso i medici, i quali le avevano diagnosticato un disturbo del comportamento. La piccola, infatti, aveva dei veri e propri scoppi di risa incontrollabili e inappropriati a distanza di pochi minuti l’uno dall’altro. Fortunatamente un radiologo dell’Università di La Paz, José Liders Burgos Zuleta, ha scoperto la vera causa che li provocava.

Il caso della bambina colombiana è stato riportato sulle pagine di Ecancer Medical Science, la rivista dell’Istituto Europeo di Oncologia e dell’Organization of European Cancer Institutes. I genitori della piccola credevano che la loro figlia fosse pazza o addirittura posseduta dal demonio, ma la causa di quel riso inconsulto era di ben altro tipo. Il radiologo pensava che il sintomo fosse da ascrivere a crisi epilettiche, che si manifestavano sotto forma di risate e dovevano essere provocate da qualcosa di organico.

Burgos Zuleta non si sbagliava e quando, la piccola paziente è stata sottoposta ad una risonanza magnetica del cervello perché non era possibile eseguire una biopsia, ha scoperto un amartoma, un piccolo tumore cerebrale benigno, che premeva sul lobo temporale del cervello provocando le crisi di riso. Come ha spiegato il medico colombiano:

ll caso è interessante perché indica come talvolta i bimbi a cui vengono diagnosticati con una certa faciloneria disturbi del comportamento potrebbero nascondere problemi di diversa natura: un neurologo e un’analisi accurata attraverso risonanza magnetica o altre tecniche di imaging possono risolvere i dubbi.

La bambina è stata così sottoposta ad un intervento chirurgico che ha risolto del tutto i suoi problemi. Sta crescendo senza disturbi ed è perfettamente sana.

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento