Home » MEDICINA DELL'ALIMENTAZIONE » Alimentazione e prevenzione » Cibi anticancro, quali consumare per benessere prostatico

Cibi anticancro, quali consumare per benessere prostatico

Vengono definiti cibi anticancro quegli alimenti che con i loro nutrienti apportano benefici all’organismo che consentono di prevenire lo sviluppo di queste patologie. Più o meno il 40% dei tumori, secondo la scienza, può essere prevenuto mangiando bene e seguendo uno stile di vita sano.

Mangiare bene per stare bene

Non è un caso che con la ricerca in medicina continuiamo a studiare il ruolo dell’alimentazione nella prevenzione e nella cura del cancro. Sono moltissime le tipologie di studio in tal senso che vanno dal molecolare all’epidemiologico, analizzando le malattie che si sviluppano nella popolazione. Di base studiamo gli effetti che gli alimenti possono avere anche sulla gestione delle stesse. È da questo approccio che ogni tanto viene aggiornata la lista dei cibi anticancro.

Alimenti che possono aiutare a combattere la diffusione di queste patologie e aiutare a raggiungere la guarigione. Una di queste liste è stata presentata ultimamente anche dalla Società italiana di Andrologia, la quale ha sottolineato che per contrastare il sorgere dei tumori è importante assumere antiossidanti nella propria dieta quotidiana.  Sarebbero cinque in particolare i cibi anticancro da considerare come basilari nella nostra dieta. Ovviamente da soli non rappresentano la soluzione al problema, ma possono dare una mano importante. In questo caso specifico ci concentreremo su quelli che aiutano a prevenire il cancro alla prostata.

Cibi anticancro contro tumore prostata

Il primo di questi alimenti che non dovremmo mai far mancare sulla nostra tavola è il tè verde. Esso è ricco di epigallocatechine, antiossidanti capaci di abbattere le possibilità di sviluppo del tumore della prostata del 60%. Con punte dell’80% in caso di assunzione per due anni consecutivi secondo le ricerche sul tema.

Tra i cibi anticancro suggeriti per la salute della prostata c’è anche il pomodoro con il suo alto numero di licopeni, molecole dal potere antinfiammatorio e antiossidante. L’uva è un alimento altrettanto importante per questo tipo di tumori grazie al resveratrolo. Parliamo di una molecola dall’azione antiossidante della quale è stata dimostrata la capacità d’inibire la progressione del cancro alla prostata.

Le arachidi con le loro fonti di pterostilbene e il melograno con  l’acido ellagico devono essere considerati un elemento da non dimenticare nel proprio regime alimentare.

Ovviamente a questi cibi bisogna accostare uno stile di vita sano che consiste in una dieta il più possibile sana e povera di zuccheri raffinati ed alcolici e dell’attività fisica che consenta di mantenere la salute dell’organismo al top, regolando la pressione sanguigna e rafforzando allo stesso tempo il sistema immunitario.

Lascia un commento