5 cose da ricordare in caso di malattie mentali

Vi sono 5 cose da ricordare in caso di sofferenza di malattie mentali. Spesso i pazienti e le persone che vengono in contatto con gli stessi fanno l’errore di identificare la persona con la patologia: va evitato. Ecco cosa ogni malato deve ricordare, in base ai suggerimenti degli esperti in una serie di studi dal 2010 ad oggi.

Crescere con un cane, i benefici per i bambini

Meno ansia per i bambini se in casa vi è un cane. Il rapporto che si instaura tra i due è spesso fonte di molti benefici per i piccoli, soprattutto dal punto di vista della loro salute mentale e del loro sviluppo.

Perché non riesco a mettermi a dieta? Psicologo risponde

Richiesta di Consulto Medico
Gentile Dott.ssa Barbarisi, sono una ragazza di 31 anni che non riesce a dimagrire….ho sempre avuto un brutto rapporto con il cibo, anche aundo ero magra….fin troppo!! Ora sono in carne (alta 160 cm e peso 67 kg), vivo da un anno una bella storia d’amore ma non riesco a mettermi a dieta. Il mio fidanzato è alto, magro e atletico…..e io invece sono una frana….una cicciottella che sa di dover dimagrire e invece non riesce a far nulla…..ho paura che questo possa influire un domani sul nostro rapporto, ho paura che lui si stanchi (come è sempre successo in passato con altri!) e posso preferire una bella donna a me…..in fondo lui è un bell’uomo e con le altre non c’è confronto…..ovunque qui ci sono donne belle e magre, quindi le tentazioni sono tante…..e io non posso competere. Ma perchè non riesco a fare sport?? Eppure lo so che devo farlo! Perchè non riesco a mettermi a dieta? La mia testa sa che ne avrei bisogno eppure fa tutto il contrario…..

 

 

Vedere 50 sfumature di grigio causa stress?

Già da una prima lettura del libro di “50 sfumature di grigio” si intuisce, data la scarsa prosa, che lo stesso possa essere problematico. Ma con la pellicola il pericolo aumenta: secondo gli esperti può causare stress e tensione nelle donne.

Allenare la mente per avere successo nello sport

Allenare la mente per avere successo nello sport: ai più sembrerà strano eppure le due variabili sono strettamente collegate: ad affermarlo era stata una ricerca presentata dalla British Psychology Society nel 2003 che è tornata di grande attualità grazie all’irrompere del Mental Coaching al quale ad oggi ricorrono molti campioni dello sport. La teoria però è stata ripresa da Roberto Castaldo, esperto Mental Coach e fondatore di 4 M.A.N. Consulting, che basandosi proprio sull’importanza di una mente allenata per avere successo nello sport, ne ha tracciato i punti salienti.

4 effetti del colore rosso sulla psiche

Sono 4 gli effetti differenti che il colore rosso ha sulla psiche umana. Incredibilmente e senza che la maggior parte delle volte ce ne rendiamo conto i diversi colori influenzano il nostro umore ed i nostri comportamenti. Vediamo cosa accade in questo caso specifico.

7 modi per mantenere il benessere mentale (Foto)

Gli italiani sono depressi, o per lo meno, secondo l’ultimo rapporto congiunto tra Istat e CNEL, buona parte della popolazione lo è. Vogliamo vedere insieme 7 modi per mantenere il benessere mentale senza troppi sforzi?

Autostima: più hai potere, più ti senti alto

L’autostima è una sensazione, una caratteristica che una persona possiede o sviluppa in molti modi diversi. Tra questi, anche se può essere considerata la metodologia di sviluppo più debole, figura il raggiungimento di un posto di potere.  E se per molto tempo è stato vero che le persone imponenti hanno più “facilità” di acquisizione di potere, ora è altrettanto vero che chi lo acquisisce, si sente più alto di ciò che è.

Narcisismo: in realtà nasconde poca fiducia in se stessi

I narcisisti sono quelle persone che sembrano talmente sicure di sé da sembrare quasi di amare solo se stessi. Un nuovo studio, effettuato presso la Western Carolina University, però potrebbe smontare questa facciata, mostrando come un narcisista è davvero. Cioè una persona con poca fiducia in se stessa tanto da sfiorare il complesso di inferiorità.

Psicologia: gli animali domestici aiutano con l’autostima

Gli animali domestici sono una fonte primaria di sostegno sociale ed emotivo per i loro proprietari, siano essi in forma o con seri problemi di salute. Ad affermarlo è uno studio americano, effettuato presso la Miami University, in Ohio, che dimostra come i pets siano in grado di migliorare l’autostima e la salute dei loro padroni.

Facebook e disordini alimentari, trovato collegamento

Gli hanno affibiato praticamente ogni sventura: liti matrimoniali, insonnia, amicizie pericolose, sesso tra adolescenti e persino l’asma. Ora al social network più famoso del mondo viene scaricata un’altra responsabilità, quella dei disordini alimentari.

Più tempo le adolescenti trascorrono davanti a Facebook, più aumentano le possibilità di sviluppare una immagine negativa del corpo che può sfociare in vari disturbi alimentari come anoressia, bulimia e dieta esagerata. A dimostrarlo è un nuovo studio dell’Università di Haifa, in Israele.

Donne, quando è la mente che ingrassa

Talvolta è la mente che fa vedere grassa una donna, anche quando non lo è. E lo specchio non diventa un alleato, ma un nemico.

E  solo il 13% delle donne è soddisfatta di ciò che vede allo specchio. A rivelarlo, ci pensa uno studio effettuato sugli utenti  normopeso del portale Slimming World, basato sulla reazione e sul rapporto che questi ultimi hanno con lo specchio.

La felicità non ha nulla a che fare con la fama e la ricchezza

La ricchezza, la fama e la bellezza possono essere una formula per l’ansia piuttosto che per la felicità. Psicologi dell’Università di Rochester hanno valutato le risposte ad un sondaggio su 147 neolaureati, osservando i loro risultati e il loro livello di felicità per un periodo di due anni. Gli obiettivi personali erano stati suddivisi in due categorie: estrinseci (cose come la ricchezza, la fama e l’immagine personale) e intrinseci (per esempio, relazioni significative, la salute e la crescita personale).

I ricercatori hanno rivelato tramite l’analisi statistica che il raggiungimento degli obiettivi intrinseci ha portato ad una maggiore autostima e ad un maggiore senso di benessere, ma contro ogni previsione, il raggiungimento degli obiettivi estrinseci di ricchezza e fama ha portato ad ansia ed infelicità. Più alto è il numero di obiettivi estrinseci che le persone raggiungono, più essi tendono a sentirsi come pedine, come parte di un gioco più grande che dura per sempre e che non li fa sentire realmente responsabili di se stessi. Edward Deci, co-autore dello studio, ha spiegato che è come se alle persone che raggiungono questi obiettivi mancassero le cose più importanti.

L’autostima: bassa, alta o ipertrofica

L’autostima oggi è un fattore molto importante nella vita delle persone, tant’è che non di rado si sentono corsi, seminari, gruppi sull’autostima. Come disse la scrittrice statunitense Anais Nin “noi non vediamo le cose per come sono ma per come siamo“. Ma che cosa è esattamente l’autostima? L’autostima è la percezione, mediante valutazione, che ogni individuo ha di se stesso; è la risposta alla domanda “cosa penso di me?”.

 L’importanza dell’autostima risiede nel fatto che essa non è solo una componente del nostro benessere psicologico ma funziona come una particolare lente che ingigantisce o miniaturizza le nostre risorse personali permettendoci di funzionare in modo ottimale o al contrario sfavorevole. L’autostima può suddividersi in positiva e negativa. Se ci valorizziamo la nostra autostima sarà alta altrimenti sperimenteremo quella che viene chiamata bassa autostima.