Demenza senile, i benefici del cioccolato

Un buon bicchiere di cioccolato fresco da bere per riprendersi dal caldo e mantenere il cervello in salute contro la demenza senile. Potrebbe esserci niente di più bello per coloro che amano il cacao? Forse no. Uno studio recentemente pubblicato sulla rivista di settore Neurology conferma i benefici del cioccolato nei confronti dell’encefalo.

Contro la tosse, una barretta di cioccolato?

La tosse potrebbe essere curata con il cioccolato? Si e no. Come spesso accade con queste notizie è bene mettere subito in chiaro le  cose. E’ in corso, in 13 diversi ospedali del Regno Unito, una sperimentazione clinica su 300 pazienti affetti da tosse, mirata a confermare l’efficacia della teobromina  nel calmare questo sintomo patologico. Ma come si svolge? Di certo non somministrando barrette di cioccolato fondente, ma capsule di teobromina (che è una componente naturale del cacao).

Alzheimer, il cacao mantiene giovane il cervello

Il cacao è in grado di contrastare l’invecchiamento delle cellule cerebrali, dando modo di poter gettare le basi per un’eventuale cura contro l’Alzheimer. E’ questa l’ultima scoperta concernente i semi della Theobroma cacao, dalla quale noi estraiamo il cioccolato e tutta una serie di altri prodotti di uso comune, effettuata dai ricercatori del reparto di Geriatria dell’ospedale di Avezzano e dall’Università dell’Aquila, recentemente pubblicata sulla rivista di settore Hypertension.