Depurare l’organismo, i migliori rimedi omeopatici

Depurare l’organismo è importante sempre, per eliminare le scorie accumulate e mantenersi in salute. I rimedi omeopatici possono rappresentare una buona soluzione naturale per raggiungere questo obiettivo. Ma quali sono i più adatti per disintossicarsi e detossinarsi?

Disintossicare l’organismo, i 4 migliori decotti

Disintossicare l’organismo è importante soprattutto in vista dell’estate quando il caldo tende ad appensantire ancora di più il corpo e il fegato, organo centrale per la eliminazione di tossine e scorie in eccesso. Ecco allora i 4 migliori decotti da preparare per depurarsi.

Dieta depurativa, contro pesantezza e gonfiore in 3 giorni

Dopo gli strappi alla regola fatti durante le vacanze natalizie è il caso di affidarsi a una dieta depurativa in grado di combattere pesantezza e gonfiore in soli tre giorni. Questa mini dieta (mini per il periodo di tempo che considera, soli tre giorni) si basa sull’assunzione di cibi detox che, per le loro proprietà benefiche, bene si prestano a depurare il fegato, l’organo che più risente dei bagordi a tavola perché è quello predisposto per filtrare le tossine dal sangue.

Depurare il fegato in 5 mosse

Depurare il fegato è importante, soprattutto nel periodo che segue quello delle feste dove chi più chi meno si è reso protagonista di qualche stravizio di troppo a tavola. Il fegato è l’organo che si occupa di filtrare le tossine dal sangue ed è dunque importantissimo preservarne la sua salute. Come depurare il fegato in 5 mosse semplici da mettere in pratica?

Dieta disintossicante per dopo le Feste, esempio, menù e regole

Molto spesso dopo le Feste sono in molti ad accusare un senso di pesantezza e gonfiore che nella maggior parte dei casi è dovuto agli eccessi di cui ci si rende protagonisti a tavola. Ecco allora che, archiviati Natale e Capodanno, occorre seguire una dieta disintossicante per eliminare le tossine e sgonfiare la pancia.

5 cibi depurativi per dimagrire dopo le feste (FOTO)

Quando ci sono le feste è difficile tener fede ai buoni propositi alimentari e si tende ad eccedere con l’alcol, gli zuccheri e i grassi. L’organismo, così accumula scorie e di conseguenza radicali liberi, che come ben saprete sono nemici spesso silenziosi della salute. Ecco, allora la classifica dei cibi disintossicanti per ritornare in forma dopo il cenone di Capodanno!

Disintossicarsi dopo le feste con i rimedi naturali, lo zenzero

Dopo gli stravizi alimentari delle feste, arriva per tutti il momento di disintossicare l’organismo e di riprendere le vecchie e sane abitudini. Tra i rimedi naturali, lo zenzero è particolarmente efficace nel purificare la bile ed eliminare il muco che intasa l’apparato digestivo. Si tratta di una radice aromatica originaria dell’Asia orientale e i suoi principi attivi sono presenti nel rizoma, ricco di oli essenziali, cellulosa, carboidrati e composti fenolici.

La pesca: il frutto dell’estate

Una pesca contiene un’altissima percentuale di acqua (90%), oligoelementi (tra cui ferro e potassio), fibre, vitamina C (il 10% del fabbisogno quotidiano) e provitamina A (il 50% dell’apporto quotidiano consigliato). La sua polpa succosa non è solo un piacere per il palato, ma aiuta a sopportare meglio il caldo in quanto disseta e contribuisce a reintegrare i sali minerali perduti con il sudore.

 Inoltre sembra avere grandi proprietà soporifere, il che la rende perfetta per chi soffre di insonnia. Ricca di fibra insolubile, sazia molto ed è quindi indicata come rompidigiuno e per chi vuole restare leggero e in forma. Si consiglia, però, di consumarla lontano dai pasti in quanto richiede una digestione “acida” che, contrastando con carboidrati e latticini, può creare fastidiose fermentazioni intestinali. La pesca è ad ogni modo un frutto di facile digestione e per questo è particolarmente indicata alle donne in gravidanza, a chi soffre di gastriti iposecretive, di insufficienza epatica e di patologie intestinali in cui prevale stipsi e disidratazione.

Una pesca al giorno come:

  • Spuntino energetico e rinfrescante: elevata presenza di zuccheri con sole 25 calorie per 100 g  e un alto contenuto di acqua.
  • Disintossicante: è leggermente lassativa e diuretica. Ha un’azione vermifuga, per la presenza dell’acido cianidrico.
  •  Antiossidante: per la presenza di composti fitochimica fenolici.
  •  Reintegrante dei sali minerali.
  •  Stimolatore dei succhi gastrici.
  •  Regolatore della pressione arteriosa e del sistema nervoso per l’alto contenuto di manganese e potassio. Protegge da insonnia, nervosismo e debolezza.
  •  Protezione di occhi e pelle, grazie alla discreta quantità di B carotene, che nell’organismo si trasforma in retinolo o vitamina A.
  •  Rafforzatore di denti e ossa, per il contenuto di fluoro.
  •  Stimolatore di melanina, favorisce l’abbronzatura e aiuta la pelle a mantenersi giovane e fresca.