Medicina estetica, dalle occhiaie alla depilazione definitiva, scegliere in sicurezza

La medicina estetica ed i suoi enormi progressi scientifici e clinici per la bellezza: tra le ultime novità, una terapia per le occhiaie attraverso del plasma arricchito di piastrine, ma anche nuovi laser e sistemi per la depilazione definitiva. Se ne è parlato in questi giorni nel corso del XXXII congresso nazionale della Società Italiana di Medicina Estetica (SIME) cercando anche di fare il punto sulle varie tecniche innovative ed i rischi correlati. Questo anche perché, secondo i dati dell’Eurisko presentati in questa occasione, la medicina estetica sembra non risentire della crisi economica, mentre la chirurgia ha avuto un bel crollo del 15 % circa.

Chirurgia estetica: ecco la Miss 2010

Una Miss con tutte le carte in regola, anzi le misure, per essere precisi. Il suo seno abbondante e florido è frutto di una mastoplastica additiva (ovvero di un aumento di volume) e per questo motivo Erzebet  Gergely ha potuto partecipare e vincere al concorso per Miss Chirurgia Estetica 2010.

L’evento si è svolto a Rimini nello scorso week-end e, alla sua seconda edizione sembra ormai aver sdoganato pubblicamente la bellezza ottenuta grazie al chirurgo.

Una cosa appare però subito evidente: la vincitrice del concorso è una splendida donna! Erzebet è bionda, occhi azzurri, 41 anni ben portati anche grazie al fisico atletico (tra i suoi hobby c’è il ballo). E’ di origine ungherese, ha una figlia di 19 anni e risiede a Montesilvano (Pescara). Un seno decisamente in evidenza, ma che non contrasta, anzi è perfetto sul suo metro e novanta centimetri d’altezza!

Anoressia: malattia mortale

Parliamo dell’ anoressia, uno dei disturbi alimentari diventato nell’ultimo ventennio una vera e propria emergenza a causa degli effetti devastanti che ha sulla salute e sulla vita delle persone. Anoressia significa letteralmente perdita dell’appetito, tuttavia è da dire che chi soffre di anoressia pur avvertendo la fame controlla il proprio appetito. L’anoressia compare molto spesso in età pre o post pubertà, ma si può manifestare in occasione di qualsiasi evento che coincida con un cambiamento di vita.

 Uno dei vissuti più angoscianti delle persone anoressiche, è legato ad una errata percezione del proprio corpo, vissuto come sgradevole e perennemente inadeguato. Le persone affette da anoressia perdono peso diminuendo gradualmente la quantità di cibo consumata iniziando di solito con una dieta al fine di migliorare la propria immagine, e dedicandosi a trovare i cibi a ridotto contenuto calorico, con pochi grassi, si mangia lentamente al fine di sperimentare subito il senso di sazietà, si pesano minuziosamente gli alimenti fino a quando tutto ciò non diventa un vero e proprio rituale ossessivo.

 La dieta degli anoressici si basa quasi completamente su vegetali a basso contenuto calorico come lattuga,carote, yogurt su quantità d’acqua consistenti. Questo disturbo è inoltre caratterizzato dalla paura di aumentare di peso, da un’immagine distorta del proprio corpo ed è prevalente nelle donne anche se ad oggi si inizia ad avvertire un consistente aumento anche nei maschi. A volte le persone che ne soffrono si lasciano morire di fame o assumono dosi massicce di lassativi.