Bambini, parte in Italia campagna europea per giocattoli più sicuri

Natale, specialmente per ciò che riguarda i bambini, è sinonimo di giocattoli. Talvolta però, alla ricerca di un prezzo conveniente, alla possibilità di comprare per i nostri figli molti più giochi rispetto al normale, tendiamo a non verificare con precisione se questi compendi di gioco siano effettivamente privi di pericoli per la nostra salute. Oggi, presso il negozio Little Big Town di Piazza Venezia a Roma, alle ore 11, partirà ufficialmente la campagna europea dedicata a dei giocattoli più sicuri.

Sicurezza bambini, tappetini puzzle a rischio tossicità

Le feste natalizie si avvicinano, l’albero per chi ha seguito la tradizione è stato addobbato l’8 dicembre scorso e i più previdenti, per evitare lo stress dell’ultimo giorno, avranno già iniziato a fare qualche regalo per portarsi avanti con il lavoro che ci vede tutti un po’ nelle vesti di Babbo Natale. E a proposito di regali, ad aspettarli con impazienza sono loro, i più piccoli, che non vedono l’ora di scartare nuovi giocattoli. E’ importante, nella scelta, che noi adulti prestiamo particolare attenzione alle etichette per evitare di acquistare prodotti pericolosi se messi in bocca dal bambino.

E proprio a proposito arriva un monito dall’Agenzia d’oltralpe riguardo ai tappetini comunemente usati dai più piccoli per gattonare sul pavimento, i tappetini puzzle. L’ente avverte infatti che la maggior parte è composta da formammide, una sostanza che, oltre che sotto accusa per la sua tossicità, risulta essere anche cancerogena.

Natale 2010: giocattoli sicuri, selezionati e sostenibili

Il Natale si avvicina, ed i nostri bambini come sempre ci chiederanno un mare di regali. O meglio, li chiederanno a Babbo Natale. Per un anno, oltre che sulla bellezza del gioco e la sua attrattiva, concentriamoci sulla loro sicurezza. Il motto deve essere: sicuri, selezionati e sostenibili.

L’Ospedale pediatrico del Bambin Gesù di Roma ha reso noti i dati del pronto soccorso registrati tra il 15 novembre 2009 e il 7 gennaio 2010, periodo considerabile festivo dal punto di vista delle emergenze.

Operazione giocattolo sicuro, i regali a prova di bambino

Malgrado l’atmosfera natalizia coinvolga grandi e piccini, il Natale è la festa per eccellenza dei bambini, che aspettano con maggiore trepidazione l’arrivo dei regali, quasi sempre giocattoli, magari quelli desiderati a lungo tutto l’anno e che finalmente si ritrovano a scartare sotto l’albero. L’euforia generale lasciamola però ai più piccoli, a noi adulti tocca vigilare senza disattenzioni che potrebbero risultare fatali sull’effettiva sicurezza dei giocattoli, ancor prima di acquistarli.

Non tutti i giocattoli riservati all’infanzia e alla prima infanzia sono infatti a prova di bambino, alcuni potrebbero minacciarne l’incolumità fisica ed essere realizzati con materiali tossici, provocando danni anche piuttosto seri per la salute dei nostri figli. Occhio dunque soprattutto ai giochi acquistati sulle bancarelle, senza certificazione alcuna di sicurezza. Per aiutare genitori e parenti nella scelta di regali appropriati e non dannosi per i bambini, l‘Ospedale Pediatrico Bambin Gesù ha messo a disposizione sul portale due pratiche guide consultabili on-line con le regole basilari cui devono risultare conformi i giochi considerati sicuri.