Cistite, cause, sintomi, rimedi e cure

La cistite è una infiammazione della vescica che generalmente tende a colpire più le donne che gli uomini: molti e dolorosi sono i suoi sintomi che tendono a scomparire lentamente nel giro di qualche giorno, solo in presenza di cure specifiche a abitudini corrette. Se non trattata, insomma, la cistite non va via da sola e, pur allentando i sintomi con il passare del tempo, tende a portarsi dietro fastidiosi strascichi. Vediamo quali sono le cause della cistite, i sintomi più comuni, i rimedi e le cure più adatte per combattere questa infezione.

Tampone uretrale, come si esegue ed è doloroso?

Il tampone uretrale è un esame che ha come scopo la ricerca degli agenti patogeni che si trovano alla base delle infezioni delle vie urinarie. Esso viene analizzato in laboratorio al fine di verificare quale batterio sia la causa dei problemi di salute della persona e la migliore cura da utilizzare nel singolo caso.

La batteriuria nelle urine in gravidanza, come si cura?

Sotto il termine medico di batteriuria si indica la presenza di batteri, in quantità significativa, nelle urine. Solitamente essa rappresenta una spia di infezioni presenti nell’apparato urogenitale. A breve scopriremo non solo nello specifico in cosa consiste questa patologia, ma come curarla quando colpisce una donna nel periodo della gravidanza.

Escherichia coli nelle urine, sintomi e cure di questa infezione delle vie urinarie

Escherichia coli nelle urine? Niente panico non è necessariamente il batterio killer. Ci siamo abituati a conoscere questo batterio gram negativo nella sua forma aggressiva e resistente agli antibiotici, ma in realtà, come più volte sottolineato l’E. coli è molto comune ed alberga abitudinariamente nel nostro intestino. In particolare predilige il colon, la parte più bassa e non a caso rappresenta una delle principali cause di infezioni delle vie urinarie: il 90%! Per conformazione fisiologica colpisce essenzialmente le donne: l’uretra è più corta rispetto a quella dell’uomo ed il meato urinario esterno è più vicino all’ano.

Candida e cistite: che fare

Siamo in piena estate: i telegiornali e le temperature roventi ce lo ricordano in continuazione. E’ in questo periodo che cistite e candida cominciano a creare fastidi: l’igiene intima femminile diventa un problema rilevante. Il sudore, la stessa temperatura, la stipsi tipica delle vacanze, abiti meno protettivi e rapporti sessuali per qualcuno più frequenti, ne rappresentano le cause maggiori in questo periodo dell’anno.

In genere si tratta di disturbi lievi, sopportabili, ma che vanno comunque trattati: il rischio è che i sintomi si facciano più persistenti, dolorosi e pericolosi. Chi è soggetto a cistite e candida sa quali sono le regole igieniche importanti da seguire: occorre usare solo saponi e detergenti delicati, meglio se ipoallergenici.