Botox e dintorni dei Vip, foto di prima e dopo

I Vip spesso e volentieri abusano della chirurgia estetica e questo ormai è un dato di fatto: quante volte ci capita di vedere persone letteralmente rovinate da interventi che avrebbero potuto tranquillamente evitare? E invece uomini e donne nel mondo dello spettacolo fanno indistinamente ricorso al botox e a tutto quello che può regalare loro un aspetto più giovanile. Solo che ci sono casi di persone che hanno letteralmente cambianto i connotati. Qualche esempio?

Sembri arrabbiato? Potrebbe essere una sindrome

La chiamano la sindrome della faccia bisbetica. In inglese se possibile suona ancor peggio: è stata infatti soprannominata BRF, Bitchy Resting Face, ed è una particolare condizione che colpisce i lineamenti facciali delle persone, facendole apparire arrabbiate, scontrose e antipatiche anche quando non lo sono.

Chirurgia estetica, è boom tra gli uomini che si sposano

La chirurgia estetica piace sempre di più al sesso forte, un trend in crescita soprattutto tra gli uomini prossimi al matrimonio. In pochi anni, infatti, si è registrato un aumento del 30%. A rivelarlo, uno specialista della Clinica Londres di Siviglia, Antonio Munoz. Tra gli interventi più gettonati la fotodepilazione e quelli per la perdita di peso.

Medicina estetica: i ritocchi più richiesti in primavera

L’arrivo della primavera rappresenta in ogni ambito della vita un autentico e proprio risveglio e l’essere umano non fa eccezione. In questo caso però la rinascita coincide solitamente con una voglia di adeguamento e di giovinezza che molti non sentono più propria, al punto di ricorrere ad interventi di medicina estetica.  Scopriamo insieme quali sono i ritocchi più diffusi in questo periodo dell’anno.

Chirurgia estetica, gli interventi più richiesti in Italia nel 2011

Tra gli interventi di chirurgia estetica più richiesti in Italia nel 2011, al primo posto c’è l’aumento del seno, seguito da liposuzione e ringiovanimento dello sguardo. In ascesa anche la medicina estetica, soprattutto le iniezioni di botox e acido ialuronico. A svelarlo è l’indagine condotta dai chirurghi plastici dell’Associazione italiana di chirurgia plastica estetica (Aicpe).

Il Botox paralizza le emozioni

Le iniezioni di Botox, impiegate massicciamente in chirurgia estetica per distendere le rughe del viso, paralizzano i muscoli rubando letteralmente al volto la capacità di mostrare emozioni. Ma c’è di più: tutti pensano che questo effetto sia solo apparente, nel senso che la faccia rimane impassibile ma le persone continuano ad avvertire dentro di sé i sentimenti di rabbia, gioia, dolore e così via discorrendo.

In realtà un nuovo studio ipotizza che il Botox inibisca le emozioni ad un più ampio livello, non solo esteriormente, ma anche interiormente. Ma come può essere possibile che accada una cosa simile? Lo spiegano i ricercatori del Barnard College di New York che hanno rilevato come le espressioni facciali svolgano un ruolo chiave nello sviluppo stesso delle emozioni, non solo nell’esternare agli altri il proprio stato d’animo.