6 sintomi di intossicazione da funghi

Tra le tante intossicazioni alimentari di cui sentiamo parlare, quella da funghi è una delle più pericolose. Si porta dietro sintomi ben precisi che vanno assolutamente colti al volo per una immediata diagnosi. Vediamo allora quali sono i 6 sintomi più evidenti della intossicazione da funghi in modo da riconoscerli subito, senza stare a perdere tempo che potrebbe rivelarsi prezioso per ottenere un epilogo positivo.

5 regole in cucina per rimanere in salute

Sono molte le malattie di origine alimentare dovute al perpetuarsi di comportamenti non corretti in cucina. E l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha lanciato un grido di allarme importante per fare in modo che tutti facciano più attenzione al cibo e al suo utilizzo, in modo da tenere alla larga allergie, intossicazioni alimentari e tutte quelle patologie che sono da considerare legate a un non corretto consumo degli alimenti. 5 regole in cucina sono sufficienti a mantenersi in salute.

Intossicazione alimentare in gravidanza, sintomi, rimedi e cura

Intossicazione alimentare in gravidanza, cosa fare? E’ una domanda che prima o poi qualsiasi donna in dolce attesa si ritrova a porsi. La gestazione è un momento talmente delicato che qualsiasi patologia può rappresentare davvero un problema e questo disturbo non è da meno. Vediamo insieme come comportarci.

Intossicazione alimentare da tonno ed altri tipi di pesce

L’intossicazione alimentare da tonno è un problema che può verificarsi con molta facilità se il pesce non viene adeguatamente preparato e conservato. E’ importante che comprendiate che ciò che stiamo per spiegarvi è valido sia per le intossicazioni alimentari da pesce crudo che cotto, conservato o mangiato fresco.

Salmonella, terapia con un probiotico?

Combattere la salmonella con un batterio probiotico comune, uno di quelli che solitamente vengono utilizzati per trattare la sindrome del colon irritabile o colite e aiutare il ripristino della flora batterica intestinale. Lo propongono i ricercatori dell’Università della California e di quella di Washington.

Intossicazione alimentare d’estate, la prevenzione

Con l’estate che incalza e l’innalzamento delle temperature il rischio di intossicazioni alimentari è sempre in agguato. Il caldo, infatti, favorisce la moltiplicazione dei microrganismi patogeni presenti negli alimenti. Gli esperti ci consigliano di non abbassare la guardia e di fare attenzione non solo a quello che si mangia, ma anche a ciò che si beve.

Brividi di freddo senza febbre, notturni e improvvisi: cause

Provate dei brividi di freddo e non sapete a cosa sono dovuti perché non avete la febbre? Sottolineando che spesso questo sintomo precede l’innalzamento della temperatura corporea di qualche ora o addirittura di un giorno, vediamo cosa possono significate ricordando che questo sintomo può anche non essere collegato ad alcuna malattia.

Intossicazione alimentare: verdure primo rischio

Le verdure rappresentano il primo rischio di intossicazione alimentare per l’essere umano. E’ innegabile che il loro apporto benefico sia immenso e variegato in base alla tipologia di foglia, al loro colore ed alla loro tipologia. Ma se non lavate bene e coltivate con acqua o terreni contaminati possono divenire anche pericolose.

Intossicazione alimentare uccide un bimbo di 18 mesi

Potrebbe essere stata un’intossicazione alimentare la causa della morte di Samuel, un bimbo di soli 18 mesi, deceduto nella notte tra sabato e domenica. Il bambino di Cardano al Campo, in provincia di Varese, si trovava in vacanza con i suoi genitori ed i nonni  a Como.E’ qui infatti che la procura della Repubblica ha aperto un’inchiesta per indagare sulle cause del decesso ipotizzando proprio un’intossicazione alimentare, fatto probabile dato in malessere intestinale che ha colpito l’intera famiglia dopo aver mangiato, per cena, insalata di riso.

Infezioni alimentari: come evitarle

Il rischio di infezioni alimentari, durante l’estate, è sicuramente maggiore, sia a causa del caldo, che favorisce la proliferazione di microorganismi nel cibo, sia perché si ricorre più facilmente ad alimenti crudi e la cottura, generalmente, riduce gli eventuali pericoli di intossicazioni.

Intossicazioni alimentari, come comportarsi

Il presentarsi del l’Escherichia Coli nella sua manifestazione più virulenta come accaduto in Germania e la carne contaminata in Francia hanno messo in allarme l’intera Europa sulla necessità di controllare adeguatamente ciò che si intende mangiare e soprattutto sul possibile palesarsi di intossicazioni alimentari.  E della differenza che vi è tra la normale infezione e la tossinfezione.