Fissurazione menisco interno: artroscopia sì o no?

Richiesta di Consulto Medico su Fissurazione menisco interno: artroscopia sì o no
Buongiorno, ho 31 anni, peso 75 kg e sono alto 1,77 cm. Non pratico sport, a parte qualche sporadica passeggiata (anche in montagna), e non svolgo un lavoro usurante (fotografo professionista per aziende). Qualche giorno, fa dopo un piegamento casuale in casa, sono rimasto con il ginocchio bloccato. Così ho deciso di procedere con una risonanza magnetica. Questa ha evidenziato (cito il referto) una “sofferenza meniscosica di entrambe le fibrocartilagini meniscali che presentano assottigliamento delle giundizioni corpo-corno posteriore; a carico del corno posteriore del menisco interno si rileva fissurazione obliqua cui si associa disomogeneità del PAPI”. La Dottoressa che ha seguito la mia risonanza mi ha consigliato di consultare un Ortopedico e decidere il da farsi, ma prima di impelagarmi con pareri contrari o discordanti di vari specialisti vorrei chiarirmi le idee, e per questo scrivo. La “crepa”, risonanza alla mano, sembra essere di III grado e per questo mi chiedo, sarà da operare in artroscopia? E se sì, con quanta urgenza? Mi conviene andare al pronto soccorso sperando di essere fortunato oppure chiedere al medico di base di prescrivermi con “calma” una visita specialistica con un Ortopedico alla ASL? E nel frattempo cosa posso fare e cosa posso non fare? Attualmente utilizzo Vegetallumina 2/3 volte al giorno insieme a impacchi di ghiaccio. Non cammino normalmente, suppongo a causa (cito sempre il referto) di una “tendinosi del quadricipitale” e di una “minima quota fluida a livello dei recessi superiori”. Il fatto è accaduto 6 giorni fa e sono a riposo da allora. Grazie per la disponibilità.”

Risonanza magnetica ginocchio e disomogeneità al menisco

Richiesta di Consulto Medico su risonanza magnetica ginocchio e disomogeneità al menisco
Buongiorno, chiedo gentilmente se era possibile spiegarmi in parole semplici quanto riportato da questa RM: “il menisco mediale, in corrispondenza del corno posteriore presenta modesta disomogeneità di segnale con incompleta linea di fissurazione estesa alla superficie tibiale. Regolare la morfologia ed il segnale del menisco esterno. I legamenti crociati ed i collaterali hanno normale decorso e morfologia. Rotula in modesta iperpressione esterna, senza evidenti segni di condropatia. Fisiologica la quantità di liquido endoarticolare. Tendine sovra e sottorotuleo con normale spessore e segnale.” Inoltre, vorrei informazioni circa la cura da seguire. In attesa di risposta, Cordiali Saluti”

Dolore al ginocchio da meniscosi, che fare?

Richiesta di Consulto Medico
Salve dottore, sono un ciclista agonista, a metà dicembre facendo leg in palestra ho avvertito una fitta al ginocchio internamente: da lì sono iniziati problemi di zoppia per quasi un mese, adesso cammino quasi normalmente anche se non riesco ad estendere completamente il ginocchio ed a caricare il peso in maniera adeguata sul ginocchio, ho ripreso la bici ma purtroppo non riesco a fare il fuori della e non riesco a spingere con forza sui pedali, non capisco se é un infiammazione meniscale o lesione, mi può aiutare?? La risonanza parla di disomogeneità del corno posteriore del menisco mediale in rapporto a quadro di meniscosi, minimo versamento articolare nel recesso retro rotuleo e nella gola intercondiloidea minima imbibizione edematosa dei tessuti molli sottocutanei prepatellari. Grazie doc in anticipo.

 

Lesione menisco e dolore prima dell’intervento

Richiesta di Consulto Medico
Buongiorno a tutti, Circa 20 giorni fa ho subito una brutta distorsione del ginocchio facendo sport. La risonanza magnetica ha rilevato una “rottura a decorso verticale nella zona intermedia del menisco laterale che appare interrotta con un frammento migrato medialmente in zona intercondiloidea”; inoltre pare esserci un modesto ispessimento del collaterale laterale. Passati i primi 15 gg di assoluto riposo l’ortopedico che mi ha visitato mi ha suggerito un intervento per rimuovere il frammento e correggere la frattura meniscale: l’intervento avverrà tra 15 giorni da adesso. ……..