Sesso, la mela come il viagra?

Volete provare un viagra naturale senza controindicazioni? Mangiate una mela. L’invito è rivolto alle donne. Sapevate che è in grado di stimolare il piacere femminile aiutandovi a raggiungere l’orgasmo?

5 alimenti d’autunno per prevenire il tumore e ricette

L’autunno ed i suoi gustosi frutti di stagione, potrebbero esserci d’aiuto per prevenire il tumore. Siamo consapevoli di quanto l’alimentazione sia importante nella nostra salute ed anche e soprattutto per tenere lontano il cancro, ma non lo ricordiamo, forse, mai abbastanza. In particolare, secondo quanto affermato da Stacy Kennedy, nutrizionista presso il noto Dana-Farber Cancer Institute di Boston, molti frutti e verdure in autunno raggiungono il massimo del loro valore nutrizionale, e dunque anche in tema di prevenzione oncologica è importante inserirli in una dieta quotidiana. E così ecco il vademecum dei 5 alimenti d’autunno con il maggior potere anticancro, che il medico ha stilato per l’occasione, con tanto di ricette: un vero ABC della prevenzione.

Ipertensione, un aiuto dalle mele

La buccia della mela, grazie all’elevato contenuto di antiossidanti, sarebbe un toccasana contro ipertensione e colesterolo.  A sostenerlo, è uno studio condotto dai ricercatori del Nova Scotia Agricultural College, pubblicato sulla rivista Food Chemistry. Non a caso la mela viene considerata, si può dire da sempre, alla stregua di un farmaco naturale.

Colesterolo, un aiuto dalle mele

Quello che la proverbiale saggezza sapeva da tempo riceve oggi una importante conferma dal filone di ricerca fecondo che indaga su alimentazione e prevenzione. Parliamo degli effetti benefici delle mele per la salute dell’organismo, già note come utili nel contrastare le malattie cardiache per via del loro apporto di pectina e polifenoli,  e nello studio specifico nel mirino degli esperti per quanto riguarda il mantenimento nei livelli non rischiosi del colesterolo.

Ad appurare l’azione di contrasto di questi frutti verso il colesterolo cosiddetto cattivo, è stata una recente ricerca condotta da un’équipe di studiosi afferente alla Florida University di Tallahassee negli Stati Uniti, coordinata da Bahram Arjmandi.

Mele, cipolla e cereali: prevenire il cancro al colon e rimanere giovani

È merito della quercetina se mele e cipolle hanno guadagnato le pagine dei prestigioso British Journal of Nutrition: uno studio dell’Università di Ottawa (Canada), dell’Università di Aberdeen (Uk) e dell’Ireland’s National Cancer Registry (Irlanda), dopo aver esaminato un campione di 264 persone malate e 408 persone sane, è giunto alla conclusione che la presenza nella dieta del composto chimico quercetina provoca una riduzione del 50% dei rischio di sviluppare cancro del colon.

I partecipanti sono stati scelti all’interno di una popolazione bevitrice di (bevanda notoriamente ricca di flavonoidi) con un’alta incidenza di cancro al colon giusto perché i ricercatori volevano indagare gli effetti di alcuni sottotipi di flavonoidi presenti in alimenti diversi dal tè. È così che mele e cipolle si sono dimostrate preventive nei confronti dei tumore del colon. Il contenuto di quercetina è maggiore nelle varietà rosse e si trova concentrata soprattutto nella buccia. Ecco perché sarebbe meglio non sbucciare le mele.

Inoltre mangiare ogni mattina una scodella di cereali può essere una giusta strategia per fare incetta di polifenoli: a sostenerlo è Joe Vinson, un professore di chimica dell’Università di Scranton, in Pennsylvania. Insieme al suo team, Vinson ha dimostrato che i cereali integrali da colazione, in grani, barrette o fiocchi, contengono quantità importanti di antiossidanti protettivi per la salute. Lo studio ha analizzato i prodotti di 30 dei marchi statunitensi più famosi, accertando che tutti contengono polifenoli.

Dopo le vacanze stive prepariamo il nostro corpo per l’autunno!/1

Come per la natura, anche per il nostro fisico l’autunno rappresenta un importante momento di passaggio, di rigenerazione e di preparazione alla rinascita. Per affrontarlo al meglio non dobbiamo farci cogliere impreparate dopo il relax estivo, ma anzi, correre ai ripari per affrontare al meglio la stagione invernale. Ecco quindi qualche pic­colo consiglio per la vostra bellezza, non solo esteriore. Se per tutta l’estate ci siamo date alla pazza gioia con gelati e cocktail rinfrescanti  ma ricchi di calorie, ora è venuto il momento di riem­pire il frigo di frutta e verdura rigorosamente di stagione. Scopriamo quindi anche i benefici di qualche prodotto autunnale:

  • Mele: le mele sono ritenute da molti studiosi un valido aiuto contro il rischio di tumori, disturbi cardio­vascolari, asma e diabete. Sono piene di fibre e possiedono pochissime calorie, praticamente un’equazione perfetta!
  • Pere: aiutano la funzionalità pol­monare riducendo il rischio di asma, inoltre combattono, grazie ai flavonoidi e agli acidi organici deboli, l’azione acidificante di al­cuni alimenti di origine animale.
  • Fichi: sono una vera e propria manna contro la stitichezza (il lat­tice della buccia contiene enzimi digestivi) e sono d’aiuto anche contro le bronchiti. Sono più calorici di altra frutta, ma sempre meglio qualche fico che una merendina!