Sesso, la mela come il viagra?

di Valentina Cervelli 0

Volete provare un viagra naturale senza controindicazioni? Mangiate una mela. L’invito è rivolto alle donne. Sapevate che è in grado di stimolare il piacere femminile aiutandovi a raggiungere l’orgasmo?

Lo avreste mai preso per un cibo afrodisiaco? Beh, in realtà è molto di più. Secondo uno studio che ha coinvolto 731 donne tra i 18 e i 43 anni, la mela è davvero il frutto del peccato. Soprattutto perché, come dice il detto popolare, mangiarne una al giorno non solo toglie il medico di torno, ma aiuta l’orgasmo a far visita alle donne. E questa è una sua caratteristica che non deve essere ignorata: il piacere femminile ne può trovare giovamento. Di questo ne sono convinti i ricercatori italiani, i quali hanno pubblicato uno studio al riguardo sulla rivista di settore Archives of Gynecology and Obstetrics, al quale hanno partecipato tra gli altri anche gli scienziati dell’ospedale Santa Chiara di Trento e quelli di stanza presso l’Università di Firenze. Il campione di donne analizzato è stato abbastanza ampio, dando una certa sicurezza nei risultati ottenuti: essi hanno mostrato che consumare quotidianamente  mele è in grado di aumentare il piacere sessuale nelle donne che non sono affette da patologie che compromettono la loro percezione intima.

I ricercatori italiani hanno anche scoperto da cosa dipende questo effetto benefico delle mele: sarebbe la floridazina, un composto che si trova nel frutto ed è simile all’ormone femminile estradiolo. Quest’ultimo ha un ruolo primario nell’eccitazione sessuale femminile. Gli scienziati hanno misurato la soddisfazione sessuale delle donne attraverso il test Female Sexual Function Index, formato da 19 domande sulla loro vita sessuale, comprese quelle riguardanti la frequenza e la soddisfazione nel rapporto, comparando poi i risultati con la dieta delle donne del proprio campione ed il loro consumo di mele. Quelle che ne consumavano giornalmente, avevano un punteggio maggiore ed una probabilità più alta di provare l’orgasmo.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>