Sushi e rischio per la salute, ecco cosa può accadere

Fate attenzione a ciò che mangiate quando ordinate del sushi o del sashimi. Il cibo giapponese è molto buono, ma se il pesce è contaminato da parassiti come quelli che causano la botriocefalosi, potreste trovarvi come l’uomo che in Cina ha visto svilupparsi centinaia di vermi all’interno del suo corpo.

Verme nell’occhio per lenti a contatto sporche: video

Ha un verme nell’occhio, letteralmente, a causa di lenti a contatto sporche indossate. Un caso estremo di parassitismo causato dalla scarsa igiene. Protagonista una ragazza di Singapore che, come potrete vedere con i vostri occhi presenta il parassita nella pupilla.

Malattia di Chagas, Aids del terzo millennio?

Malattia di Chagas (o morbo): il nuovo Aids? Ne avevate mai sentito parlare? Forse la conoscete col suo termine scientifico tripanosomiasi americana? E’ difficile, perché si tratta di una patologia che colpisce essenzialmente solo alcune tipologie di persone, molto povere, che vivono in America del Sud (Bolivia, Messico, Colombia) ed America Centrale, in scarse condizioni igieniche, per lo più soggiornanti in capanne fatiscenti. Negli ultimi anni però anche negli Stati Uniti sono stati diagnosticati almeno 30.000 casi, negli ambienti degli immigrati provenienti dall’America Latina. E’ una malattia silente, che dopo un breve periodo con sintomi aspecifici, va in remissione per poi colpire violentemente l’organismo (anche dopo 20 anni): può essere letale.

Mettere i cibi sotto sale evita il rischio di parassitosi?

Una lettrice di Medicinalive ci ha posto un interessante quesito: le alici se messe sotto sale eliminano il rischio di parassitosi, con particolare riferimento all’anisakis? Vi abbiamo già parlato lungamente di questo parassita tipico di alcuni pesci e che può trasmettersi anche all’uomo con numerosi rischi per la salute, proprio tramite l’ingestione di pesce crudo. Quando parliamo di pesce crudo però siamo soliti pensare al sushi o ai frutti di mare, senza pensare, come giustamente ci segnala la nostra amica, alle squisite e tradizionali alici sotto sale, marinate o agli altri pesci che vengono trattati in questo modo.

Mangiare pesce crudo: come prevenire il rischio anisakis

Oggi si sente parlare frequentemente dall’anisakis, ma in realtà pochi sanno cosa sia nello specifico e cosa possa comportare. Si tratta di un parassita che vive e si riproduce nell’intestino di alcuni pesci e può trasmettersi all’essere umano attraverso l’ingestione di prodotti ittici crudi o poco cotti, provocando non pochi problemi di salute, in rari casi anche molto gravi.

Attenzione al pesce crudo, è rischio anisakis

Mangiare pesce crudo mette a rischio di contrarre l’anisakis, un parassita appartenente alla stessa famiglia degli ascaridi, i vermi tipici dell’infanzia che vengono trasmessi nelle comunità. Allo stadio adulto, albergano nei mammiferi marini (ospite abituale), mentre le larve possono trovarsi nelle carni dei pesci ed accidentalmente parassitare anche l’uomo (ospite accidentale) attraverso l’ingestione di pesce crudo o poco cotto contaminato. L’anisakis è visibile ad occhio nudo anche se occorre particolare attenzione per individuarlo essendo molto sottile ed arrotolato su se stesso: è bianco-rosato, facilmente confondibile col colore delle carni.