Insonnia, mangiare pasta alla sera fa bene?

Mangiare pasta alla sera non solo non fa ingrassare ma sarebbe anche un buon metodo per combattere l’insonnia. Ad affermarlo è uno studio pubblicato sulla rivista scientifica The Lancet Public Health il quale ha dimostrato che mangiare pasta a cena migliora la qualità del riposo notturno.

Superspaghetti per la salute del cuore

Superspaghetti iperproteici con una forte dose di antiossidanti: è questo l’alimento messo a punto nel nostro paese per aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e quindi proteggere la salute del cuore.

Dieta, la pasta non fa ingrassare? Forse

La pasta non fa ingrassare?  Teoricamente la risposta potrebbe essere positiva, sebbene sia necessario tenere sempre da conto il suo apporto calorico. Ma in generale, grazie alla capacità del nostro organismo di metabolizzare immediatamente i carboidrati, se la consumiamo in un certo modo, può essere meno causa di accumulo di grasso rispetto a proteine e lipidi.

Il gene fabbrica-grassi è nella pastasciutta

Domenica: pranzo luculliano. L’associazione è quasi scontata. Ma attenti alla linea, soprattutto se in tavola portate un fumante piatto di pastasciutta. Pare infatti che all’interno di uno dei primi più amati dagli italiani si nascondano pericolose insidie per la nostra silhouette.
La scoperta di un gene fabbrica-grassi che si attiverebbe quando consumiamo troppi carboidrati è stata effettuata da un gruppo di ricercatori dell’università di Berkeley e pubblicata sulla prestigiosa rivista di divulgazione scientifica Cell.

Secondo lo studio pare che pasta, riso e spuntini ipercalorici ricchi di zucchero si rendano responsabili di mettere in moto il gene Dna-Pk (Dna-dependent protein kinase), già noto agli studiosi per la sua capacità di agire contro i tumori e di riparare eventuali danni al Dna. Ma a parte queste utili funzioni, il gene in questione potrebbe anche essere responsabile di condizioni critiche come l’obesità, piaga della società occidentale moderna, che affligge in particolar modo una larga fetta della popolazione americana.