Diabete, niente lavoro alle Poste per ragazzo malato

Può il diabete rappresentare una discriminante all’assunzione presso le Poste per un ragazzo in buone condizioni di salute? A quanto pare la risposta è positiva. E’ ciò che è successo in provincia di Bergamo ad un giovane che aveva ogni requisito necessario per divenire portalettere.

Licenziamento dopo una grave malattia: è giusto?

Un uomo è stato licenziato in Toscana dopo aver combattuto per un anno con una grave patologia. Una volta guarito e pronto a tornare al lavoro la sgradita sorpresa. Questo perché aveva superato di 9 giorni il limite di malattia della quale, secondo contratto, poteva usufruire. E’ giusto?

Migliorare la salute e la sicurezza dei posti di lavoro “verdi”

In occasione della Giornata Mondiale per la sicurezza e la salute sul lavoro, promossa dall’ILO (International Labour Organization) per la prevenzione degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali, si è tornato a parlare dei cosiddetti green jobs. L’economia verde, infatti, ha un ruolo sempre più centrale, tuttavia, alcuni lavori, pur adottando tecnologie atte a proteggere l’ambiente, sono tutt’altro che sicuri per chi li svolge.

Come utilizzare lo stress a nostro vantaggio: qualche consiglio per sopravvivere sul posto di lavoro

La vostra casella e-mail è piena di messaggi contrassegnati come urgenti, un vostro importante cliente ha anticipato la scadenza del termine per un progetto, il vostro capo urla, il computer non funziona di nuovo…
Quanti piccoli eventi nella vita lavorativa di tutti i giorni mettono alla prova i nostri nervi?
Lo stress che ne deriva ha degli effetti negativi non solo sulla vita lavorativa e sull’efficienza professionale, ma anche sui rapporti interpersonali, sulla sfera relazionale e sulla salute.

Si sa che non si rende al meglio quando si è sotto pressione. E se non fosse così? Esistono dei metodi per far tornare una situazione di forte stress psicofisico a nostro vantaggio.