Sicurezza bambini, tappetini puzzle a rischio tossicità

Le feste natalizie si avvicinano, l’albero per chi ha seguito la tradizione è stato addobbato l’8 dicembre scorso e i più previdenti, per evitare lo stress dell’ultimo giorno, avranno già iniziato a fare qualche regalo per portarsi avanti con il lavoro che ci vede tutti un po’ nelle vesti di Babbo Natale. E a proposito di regali, ad aspettarli con impazienza sono loro, i più piccoli, che non vedono l’ora di scartare nuovi giocattoli. E’ importante, nella scelta, che noi adulti prestiamo particolare attenzione alle etichette per evitare di acquistare prodotti pericolosi se messi in bocca dal bambino.

E proprio a proposito arriva un monito dall’Agenzia d’oltralpe riguardo ai tappetini comunemente usati dai più piccoli per gattonare sul pavimento, i tappetini puzzle. L’ente avverte infatti che la maggior parte è composta da formammide, una sostanza che, oltre che sotto accusa per la sua tossicità, risulta essere anche cancerogena.

Tumori, i regali della LILT per un Natale due volte più buono

Otto dicembre, Festa dell’Immacolata, tempo di fare l’albero e di scegliere cosa metterci sotto. Regalare la salute si può, se non altro aderendo ad una delle tante iniziative che sostengono la prevenzione, la ricerca ed il volontariato.
Su questa scia si colloca Un Natale due volte più buono, quello che propone la LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) della sezione provinciale di Milano, con le idee regalo raccolte nel catalogo 2010, adatte ad ogni esigenza ma tutte accomunate dalla solidarietà alla battaglia contro il cancro e a sostegno della ricerca e di numerose iniziative a favore dei malati oncologici.

Dai biglietti di auguri al calendario, dai cestini natalizi con pandoro, spumante e dolci tradizionali ai biglietti per il concerto dell’11 marzo al Teatro alla Scala di Milano, “Concerto per violoncello e orchestra di R. Schumann e la Sinfonia n.5 di P. I. Cajkovskij”.

Natale 2010: la salute si può donare, ecco come

A Natale fare regali può diventare uno stress ed entrare ed uscire dai negozi magari in giornate fredde può mettere a repentaglio la salute di molti di noi: pensiamo agli sbalzi di temperatura tra interno ed esterno o ai luoghi affollati in cui circolano virus e batteri! Fare shopping e donare agli altri è comunque divertente e deve essere vissuto solo come un piacere: si può scegliere di comprare un qualcosa di estremamente superfluo o più spesso di utile.

Noi di Medicinalive consigliamo di regalare salute. Come? Un’ipotesi può essere quella di offrire un percorso o una vacanza in un centro benessere ad esempio, dove tra creme, saune, massaggi, passeggiate nei boschi o sciate sulla neve ci si può rilassare.