Farmaco contraffatto, muore donna. Il rischio dei medicinali “on line”

Morire a ventotto anni, in un centro di analisi privato, per aver assunto un farmaco contraffatto acquistato on line dalla struttura. E’ quello che successo sabato in uno studio di Barletta a Teresa Sunna, dopo avere ingerito una dose di sorbitolo contaminato. Altre due donne, sottoposte allo stesso test per intolleranza alimentare sono invece sopravvissute. Al momento i Nas stanno verificando se nel resto del paese vi siano altre partite di questo medicinale, comprato su ebay.

Farmaci online, attenzione: spesso sono cancerogeni

Attenzione ai farmaci on line: non solo spesso sono contraffatti e poco efficaci, ma risultano essere in molti casi addirittura cancerogeni. L’allarme viene rilanciato ancora una volta dalla ricerca condotta da Altroconsumo, associazione italiana per la tutela e difesa dei consumatori. In principio fu l’Europa a denunciare tale assetto. Ma pur essendo passati dei mesi, non è passato al contrario l’allarme.

Allarme farmaci contraffatti on-line: a rischio pillole blu e salvavita

Ben quattro miliardi di confezioni di medicinali falsi sono state sequestrate nel solo 2007.
Le conseguenze di ingenti quantità di farmaci tarocchi in circolo sul mercato non sono certo trascurabili.
I rischi per la salute di sostanze medicinali contraffatte possono essere, infatti, molto gravi.

Gli pseudofarmaci finiscono nelle case degli italiani a causa soprattutto delle vendite on-line.
A essere maggiormente acquistati in rete sono medicinali contro la disfunzione erettile, forse per un imbarazzo degli ammalati a rivolgersi ad un andrologo, prima di assumere le pillole dell’amore.